Utente
Egregi,chiedo un aiuto su quale specialista convogliare i miei problemi,in quanto non so' se trattasi di vari problemi fisici che si sono scatenati tutti assieme ho e' un solo problema che ha innescato tutto
Cerco di abbreviare il piu' possibile,ho fatto svariati esami e tutti hanno evidenziato chi piu' chi meno problemi al corpo,fatto svariate cure ma nulla di nulla ed isintomi peggiorano e ne compaiono altri,cmq per restare brevi
Forti e lancinannti dolori ripetuti al braccio sx,al torace ed alla mandibola (a riposo e' peggio)
Dolori all'addome lato sx,piegandomi ho facendo i gradini il dolore aumenta e si ripercuote sulla gamba sx(la gamba a riposo aumenta di calore e fa' male)
Ronzio all'orecchio con abbassamento dell'udito;
Improvviso abbassamento della vista;
forti dolori di testa lato nuca
conato e nausea
vertigini
poi compaiono all'improvviso dapprima al braccio sx ora al torace non saprei come definirle ulcere,lesioni cutanee o altro che provocano dolore al tatto,quando smettono la purulenza diventano macchie violacei
sudorazioni improvvise 3-4 volte al giorno ed anche notturne con prurito
Spero di non aver dimenticato nulla,francamente sono molto preoccupato e non so neanche io a quale specialista andare

[#1]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Obbiettivamente lei racconta tali e tanti sintomi che non saprei da che parte cominciare! Provi magari a dirci meglio che cosa hanno evidenziato gli "svariati esami" ai quali si e' sottoposto, e quali sarebbero in concreto (le diagnosi!) quelli che lei genericamente chiama "problemi al corpo".
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#2] dopo  
Utente
egregio essendo iniziato tutto con forti dolori al braccio sx-torace-mandibola e retro sterno ho fatto gli esami cardiaci dall'ECG-ECG SOTTO SFORZO SCINTIGRAFIA AORTICA SIA A RIPOSO CHE SOTTO SFORZO,non hanno evidenziato problemi al cuore;Colonscopia per il gonfiore addominale rilevava la presnza di 2 polipi nella zona del SIGMA rimossi stesso con la colonscopia successivo esame istologico rilevava sostanze iperplastiche;Gastroscopia:2 ulcere duodenali con presenza di HP,la successiva a 3 mesi di distanza rilevava la cicatrizzaione delle ulcere e l'assenza di HP;ECOCOLLO:2 Noduli tiroidei di 9 e 6+ mm in tiroide didsomogenea con gozzo tendente alla nodularita',le seguenti sempe 9 e 6 l'ultima rilevava aumento del volume della Tiroide(esami ormonali nella norma) RX CRANIO agenesia dei seni frontali;ipodiafania flogistica del seno mascellare sx;residui radicolari multipli;marcati segni di parodontopatia,ridotta escursione delle articolazioni temporomandibolari in fase attiva da ambo i lati;Rachide in toto in ortostasi;segni di artrosi cervicale con discoartrosi segmentaria c5 e c6 e' restringimento dei forami di coniugazione a tale livello;scoliosi lombare sx convessa,accentuazione della cifosi dorsale e della lordosi lombare con note di spondilosi;EMG- sofferanza ulnare a sx e sindrome lieve ai tunnel carpali di ambo i polsi,gli esami sanguigni sono tutti nella norma ecetto i basofili sempre a 1,9 su range 0,0 1,5,mi e' stata diagnosticata una fibromialgia primaria curata per 6 mesi senza tisultato con lyrica-tauxib ed alternando samyr e strialisil,;poi il neurologo mi ha trattato con cortisone e cymbalta ma anche qui nulla di nulla,idem l'otorina che mi diagnosticava otalgia ed otite esterna,per dirne una basta che mi soffio il naso ed il dolore a livello facciale e nucale e' qualcosa di inenarrabile,mi scuso se mi sono divulgato

[#3]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Mi pare che lei abbia a disposizione tutto cio' che serve per migliorare la sua condizione. Lasciando da parte qualche patologia poco risolvibile (artrosi, scoliosi, discopatie, etc.) le consiglierei di concentrarsi sulla risoluzione di due "nodi": uno rigurda il tunnel carpale e la sofferenza del nervo ulnare, l'altro la tiroide. Quest'ultima potrebbe essere fonte di molti dei suoi problemi, pero' se lei non ci specifica quando ha fatto l'ultimo controllo ormonale non posso essere piu' preciso: se gli esami sono dell'ultimo mese tutto bene, altrimenti le consiglierei di ripeterli.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#4] dopo  
Utente
Gli ultimi esami ormonali sono di circa 7/8 mesi fa' (premetto che tutt'ora prendo sempre eutirox 50) ed erano nella norma,per ragguagliarla ho fatto una visita chirurgica moltro approfondita anche del retto e della prostata,mi e' stata consigliata una tac con MDC del torace-addome e zona pelvica,nel frattempo le ulcere?macchie? sono aumentate ora anche all'ombelico queste prima si presentanp con fastidiosi pruriti,poi diventano rosse,sanguinano leggermente e poi emettono del pus(il chirurgo propende per mi scusi ma non ricorsdo l'intera patologia che finiva per seborroica) ed oltre agli esami di routine per la preparazione alla tac,anche un emocromo completo,inutile nasconderle che sono molto preoccupato;le sudorazioni aumentano sempre e sempre piu' lunche(sudore caldo)la mandibola si blocca e noto che prima di bloccarsi parte un forte dolore dall'orecchio,e di li iniziano i dolori al torace ed al retro sterno,non posso abbassarmi per i forti dolori all'ombelico(intorno ad esso e' duro come una ciste)se mi giro ho crampi ai muscoli del petto,e se mi sforzo in bagno durante la defecazione ho forti crampi all'addome,le feci variano da giornio a giorni,un giorno tipo diarrea,altre volte si sfantumano ed altre volte dure come la pietra,ah dimenticavo ho quasi sempre febbricola max 37,37,1

[#5]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Forse una dermatite seborroica? Non saprei. Magari le conviene sentire un dermatologo... Per il resto credo che non sia piu' rimandabile l'esecuzione di un nuovo dosaggio degli ormoni tiroidei: se potra' farli contemporaneamente all'emocromo che le hanno prescritto risparmiera' senz'altro tempo, e con un solo prelievo riuscira' a conoscere anche lo stato della tiroide e la funzionalita' della terapia che sta asssumendo.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com