Utente
Salve gentili medici. Sono un ragazzo di 23 anni, peso 53 km e sono alto 1,65

Vi scrivo perchè ormai da diverso tempo (sicuramente più di 20 giorni) ho constatato di avere una febbriciattola sui 37,1 che varia anche nell'arco di 2 ore dai 36,5 ai 37,1 senza precisione

Questa mattina mi sono alzato con un linfonodo sul collo lato destro, leggermente ingrossato, con un leggero colore tendente al rosso, e dolorante. Ora nel corso della giornata si è leggermente sgonfiato

Sono stato dal medico che mi ha ordinato delle analisi, ma non mi ha fatto nessuna ipotesi del perchè di questa febbre. Naso ok, gola ok

Alla febbre è annesso praticamente sempre un leggero mal di testa/collo ed al momento non ci sono altri sintomi rilevanti, solo dei leggeri scatti muscolari (li definirei piccolissimi spasmi muscolari) un po in tutto il corpo, forse dovuti ad ansia/stress che sono ai massimi livelli in questo periodo

Non chiedo una diagnosi, ma solo un elenco delle probabili cause a questa condizione (gravi o meno che siano), se è possibile

Grazie mille

[#1]  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Intanto non può parlare di febbre perchè si tratta di temperatura corporea NORMALE.
Per il resto si tratta di disturbi aspecifici che possono essere interpretati solo a seguito di una visita anche per escludere la componente ansiosa come causa principale.
Un ottimo consiglio mi sembra quello di cominciare a coinvolgere il suo curante,
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente
Grazie per l'attenzione Dr. Salvo Catania

La componente ansiosa visto il periodo c'è senz'altro, e convengo con lei che sia da tenere in considerazione, oltre al fatto che questa potrebbe anche essere temperatura basale (ad ogni modo mai avuta superiore ai 36,5)

La presenza del linfonodo ingrossato sul lato del collo però non credo si possa spiegare con ansia, o mi sbaglio?

In ogni caso, ho già parlato con il mio curante, che mi ha prescritto delle analisi del sangue. Le eseguirò quanto prima

Un consiglio che mi farebbe piacere ricevere, ci sono degli esami particolari che conviene fare?

Quelli previsti sono: glicemia, creatinina, anti antistreptolisina, proteina c reattiva, emocromo + formula, ves, alanina aminotrasferrasi, aspartato aminotrasferrasi

Grazie mille

[#3]  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Ovviamente il linfonodo non c'entra nulla con l'ansia, ma da quanto scrive dovrebbe trattarsi di un linfonodo reattivo (=reagisce ingrossandosi) e che può persistere ingrossato anche per periodi molto lunghi

https://www.medicitalia.it/minforma/oncologia-medica/63-i-linfonodi-o-linfoghiandole-le-adenopatie-ed-il-sistema-linfatico.html
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#4] dopo  
Utente
Un bel documento quello scritto da Lei sui linfonodi, e concordo pienamente sul fatto che sia un linfonodo reattivo

Mi pongo solo una domanda, vista la presenza del linfonodo, e della febbriciattola, a questo punto possiamo escludere che si tratta di febbre da ansia

E mi permetta di riproporre la mia domanda, mi può consigliare altri esami da aggiungere?

Grazie mille

[#5]  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Va bene quelli prescritti dal curante perchè non ci sono dubbi d'altro tipo.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#6] dopo  
Utente
La ringrazio Dr. Salvo Catania, disponibile a quest'ora tra l'altro

Mi riservo di aggiornarla nei giorni a seguire per valutare insieme l'esito delle analisi, qualora fosse disponibile

Grazie, cordialmente

[#7]  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Mi sembra che la sua preoccupazione sia proprio eccessiva ....
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#8] dopo  
Utente
Tutt'altro Dr. Catania non sono preoccupato, semplicemente dopo un mese di febbriciattola e mal di testa vorrei trovare la soluzione al problema e togliermi questo fastidio

[#9] dopo  
Utente
Ho finalmente ricevuto l'esito delle analisi

riporto i valori, indicando con una freccia quelli fuori dalle specifiche riportate


Segnalo inoltre, che da ormai una settimana la temperatura è tornata nella norma, mentre in quel periodo era quasi per tutta la giornata sui 37/37,1


Esame Richiesto

| Risultato | Valore minimo | Valore massimo |
----------------------------------------------------------------------
AZOTEMIA: 30 - 20 - 50 mgr/dl

CREATININA: 0,95 - 0,7 - 1,2 mgr/dl

GLICEMIA: 89 - 70 - 110 mgr/dl

COLESTEROLEMIA TOT: 216 - MAX 180 mgr/dl <===

TRIGLICERIDEMIA : 101 - 50 - 220 mgr/dl

SIDEREMIA: 129 - 59 - 158 mgr/dl

GOT: 21 - MAX 37 Ul/l

GPT : 24 - MAX 41 Ul/l

VES : 10 - MAX 10 mm <===

PROTEINA C REATT: 0,2 - MAX 3,0 mgr/l

TITOLO ANTI STREPTOLISINA O: 95 - MAX 150 Ul/ml

TSH-S: 2,220 - 0,231 - 4,420 uU/ml

FT4: 1,26 - 0,83 - 1,76 ngr/dl

FT3: 3,42 - 2,00 - 4,4 pgr/ml (soggetto di località marina)

----------------------------------


Esame Emocromocitometrico


RBC: 5,75 - 4,2 - 5,5 10^6/uL <===

HGB : 16,4 - 13 - 17 g/dl

HCT: 48,1 - 39 - 50 %

MCV: 83,7 - 82 - 95 f/L

MCH: 28,5 - 26 - 31 pg

MCHC: 34,1 - 31 - 36 g/dl

RDW-SD: 39,9 - 38 - 48 f/L

RDW-CV: 13,2 - 11 - 15 %



PLT: 146 - 140 - 400 10^3/uL

MPV : 11,2 - 7 - 11 fL <===

P-LCR: 33,4 - 15 - 40 %

PDW: 15,2 - 9 - 17 fL

PCT: 0,16 - 0,19 - 0,38 % <===



WBC: 4,95 - 4 - 11 - 10^3/uL

NEUT % 42,4 - 55 - 70 % <===

LYMPH % 45,1 - 25 - 40 % <===

MONO % 9,3 - 3 - 12 %

EOSI % 2,8 - 0,0 - 8,0 %

BASO % 0,4 - 0 - 1,5 %

NEUT 2,10 - 2,5 - 7,70 10^3/uL <===

LYMPH 2,23 - 1,20 - 4,5 10^3/uL