Utente
Salve Dottore, mia mamma 63 anni, ieri mattina non si è sentita bene, gran male alla testa, brividi, spossatezza, ha provato la temperatura aveva 38,5; cosi ha preso tachipirina 500, nel frattempo è calata, nel pomeriggio di nuovo 39 così ha preso tachipirina 1000, poi è di nuovo calata e stamattina di nuovo 39, cosi ha ripreso tachipirina 1000 e si è mantenuta sui 36,5 fino alle 15; poi alle 16 già stava risalendo, era a 37,1; da alcuni giorni si sentiva stanca, male alle ossa e male alla testa; domattina mi rechero dal nostro medico per sentire, ma devo preoccuparmi? potrebbe essere una semplice influenza anche senza raffreddore o tosse? o potrebbe esser altro? spero solo non torni a 39; mia mamma si ammala raramente, ma quando le viene la febbre dice che le viene il male alla testa e che cmq una influenza deve avere alcuni giorni di corso, che dobbiamo stare tranquili, ma la mia paura è che non sia solo influenza, che non sia una qualche infezione visto che la temperatura si abbassa solo quando c'è effetto della tachipirina. grazie se potete darmi una risposta urgente e spero di mettermi tranquilla.

[#1]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Il paracetamolo è un antipiretico, con effetto antidolorifico,
che non cura la patologia posta alla base della febbre
(come ad es. un antibiotico in corso di infezioni).

L'aspecificità del quadro che riferisce non consente di orientarsi sulla causa della febbre,
per questo la cosa più utile sarebbe ricorrere ad una visita del vostro curante.

Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2] dopo  
Utente
Salve dottore, siamo andate dal ns/medico curante il quale ha dato seki gocce 15+15+30 e aerosol perchè nel frattempo è subentrata una fastidiosa tosse secca, intanto la febbre dopo 2 giorni di 39 e uno di 38 con la takipirina è passata; poi ieri sera siamo andate al pronto soccorso perchè accusava svenimenti, mancanza di forze, specie di collassi, forte tensione, bocca secchissima, come un groppo in gola, poi si è aggiunto un problema alle vie urinarie, nel senso che non si sentiva normale mia mamma come solito, hanno diagnosticato una forte ansia e le hanno consigliato di andare dal nostro medico (andremo lunedi purtroppo) e le hanno dato delle gocce rilassanti; stamattina abbiamo fatto esame urine e c'è traccia di batteri, emazie, leucociti e minima traccia di sangue; sono preoccupata, potrebbe essere solo una cistite da curare con antibiotici? oggi comunque mia mamma sta meglio, spero no sia nulla di grave. grazie ancora

[#3]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Da quello che riferisce credo sia opportuna una urinocoltura con antibiogramma per una cura appropriata della cistite della sua mamma.

Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#4] dopo  
Utente
Salve Dottore, domani pomeriggio quando andremo dal nostro medico sicuramente lo farà presente perchè lo hanno consigliato anche al laboratorio cosi da riuscire a debellare il virus causa (nel caso), quello che mi preoccupa sono un insieme di sintomi che non so se sia da associare ad una influenza o altro, però ieri sera mi ha detto di aver sentito di nuovo un calore strano dietro la nuca, dolore alla testa e quasi fatica a deglutire, di sentire una specie di groppo in gola che mia mamma pensa sia tensione, insieme ad un senso di nausea che poi con autocontrollo le è passato, mah...spero bene...purtroppo io sono ansiosa piu di un altro e penso sempre al peggio, ma nn voglio pensare sia qualcosa di strano, stamattina pure mio papà aveva male alla testa e un senso di nausa, forse è solo una forma influenzale che c'è fuori, e nel caso di mia mamma anche un po di cistite e forte tensione....non lo so.....sicuramente sono un insieme di sintomi non chiari per far si che un medico riesca a fare una diagnosi cosi su due piedi...spero....grazie intanto Dottore

[#5]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Si figuri.

Mi tenga pure aggiornato.

Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#6] dopo  
Utente
grazie mille Dottore La terrò aggiornata, ma Lei sinceramente pensa ci sia qualcosa di strano o grave? glielo chiedo anche se so che i sintomi sono troppi e toccano diversi settori per fare una diagnosi e per di piu senza visitare il cliente.

[#7]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Per quanto possibile on-line
e per quanto mi ha riferito,
non vedo motivi di particolare allarmismo.

Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#8] dopo  
Utente
grazie Dottore, la terrò aggiornata

[#9]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Molto bene.

A presto.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#10] dopo  
Utente
Dottore, ho dimenticato un particolare forse importante, mia mamma soffre di reflusso e prende da mesi una cps di lansox al mattino, abbiamo prenotato da mesi la gastroscopia che faremo a fine luglio.....stavo leggendo in internet e mi sembra di aver capito che la tosse secca stizzosa (come ha mia mamma) e quella sensazione di corpo estraneo in gola con sensazione di otturazione, potrebbe essere la causa del reflusso, non so piu che pensare, sono in ansia che lei non ha un'dea...

[#11]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Più che "la causa del",
sono "causati dal" reflusso.

Aspetti serenamente il giorno dell'esame.

Mi aggiorni pure.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#12] dopo  
Utente
Va bene Dottore, aspettero quel giorno serenamente, oggi il ns/dottore ha detto che sicuramente è stato un accumulo di tensione il fatto della bocca secca....poi ha ridato gocce seky per la tosse e aerosol con clenil 3 volte al dì ed infine ACIDIF disinfettante ogni 12 ore per le vie urinarie, al labortorio mi avevano consigliato di fare una urinocultura visto che c'era stata pure la febbre però.....non si sa se effettivamente la febbre fosse stata una forma influenzale o un seguito ad una eventuale infezione, cmq mia mamma non ha nessun tipo di bruciore per cui ....sto tranquilla e vedremo nei prossimi giorni poi cmq la terrò aggiornata, La ringrazio tanto per avermi sopportato in questi giorni.

[#13]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Molto bene.

Arrisentirci
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#14] dopo  
Utente
Salve Dottore, sono di nuovo qui, sono subentrati altri problemi da due o tre giorni, un forte prurito a gambe, cosce e braccia scatenato da piccoli brufolini che si trasformano in pannetti bordeaux irritati, è andata dalla sostituta del ns/dottore la quale ha prescritto crema al cortisone supponendo sia eritema e pastiglia da prendere alla sera poi si starà a vedere x alcuni giorni, nel caso farà richiesta per visita dermatologica, nel frattempo mia madre le ha fatto vedere esami urina fatti giorni fa, già visionati dal ns/medico che come cura aveva dato acidif, la dott.ssa ha detto che c'è infezione e FINALMENTE ha richiesto URINOCULTURA per vedere se è ancora presente ed eventualmente trovare un antibiotico adatto visto che secondo lei un disinfettante non è la cura (io personalmente avrei fatto urinocultura già diversi giorni fa, come aveva consigliato anche il laboratorio, ma ormai la faremo domattina); intanto mia mamma ha fatto presente alla dott.ssa che la tosse non è ancora passata ma lievemente calata, procediamo ancora con seki gocce, se tra alcuni giorni non passerà, allora farà richiesta per una lastra; io mi domando: la febbre 39-38 per 3 giorni improvvisa, esame urina con probabile infezione, tosse stizzosa, ora prurito esagerato, ma sarà tutto collegato? lei che ne pensa dottore?? io spero davvero di no, spero solo non ci sia qualcosa di grave, io sarò troppo ansiosa, però se da un esame si vede che ci sono dei problemi, io approfondirei senza aspettare giorni, potrebbe anche essere che la febbre sia venuta causa infezione e che la tosse dovesse arrivare in ogni caso, e che il prurito sia un eritema, ma ho paura....mi dia un suo consiglio per favore...la ringrazio per ora

[#15]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Si bramente l'antibiogramma é utile.
Una diagnosi sulle manifestazioni cutanee, a distanza, diventa temeraria, occorre la visita diretta.

Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#16] dopo  
Utente
infatti domattina faremo urinocultura cosi si valuterà la necessità di un eventuale antibiotico sempre che l'infezione sia ancora presente, ora mia mamma dice che non sente piu quel fastidio ad urinare, mentre per le manifestazioni cutanee la dott.ssa oggi dopo aver guardato mia mamma ha pensato ad un eritema però si vedrà nei prossimi giorni, se il prurito aumenterà o rimarrà tale anche con assunzione di cortisone, andrà da un dermatologo, una cosa che mi preoccupa è la tosse stizzosa e secca presente dal 6 maggio, spero non sia una conseguenza all'esofagite o altro di piu grave; un'altra cosa che preoccupa molto mia mamma è la gastroscopia che dovrà fare, pensavamo facessero una minima anestesia, ma dove andremo noi non la prevedono, daranno solo uno spray in gola; io voglio solo sperare che, visto che sono anni che sopporta esofagite senza mai aver fatto prima esami per paura, non siano una serie di sintomi collegati e che non sia una cosa grave.

[#17]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Abbia fiducia dei medici,
vedrà che tutto andrà per il meglio.

Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#18] dopo  
Utente
va bene dottore, avrò fiducia, la terrò aggiornato.

[#19]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Molto bene.

Arrisentirci.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it