Acque contaminate da batteri

Gentili dottori,
Vi scrivo affinché spero possiate aiutarmi riguardo un problema che ho da quasi un mese.
L'8 luglio e il 14 luglio sono stata in un parco acquatico dove solo recentemente ho saputo ci fossero contaminazioni di batteri nelle acque, in particolare da quanto risulta da una recente ordinanza Comunale, che ha imposto la chisura del parco, sono stati trovati Pseudomonas aeruginosa, stafilococco aureo e enterococchi.
I rilevamenti sono stati effettuati dai carabinieri locali anche quando io ero presente e temporaneamente erano state chiuse alcune piscine con un'ordinanza, poi quando se ne sono andati la struttura le ha riaperte permettendo a tutti di fare il bagno. La giustificazione del responsabile della struttura è stata questa: troppo cloro nell' acqua. Ma nessuno ovviamente sapeva del contenuto dell' ordinanza.
Poi è successo che il 16 luglio ho ingoiato un pezzettino di stuzzicadenti e dal giorno dopo ho cominciato ad avere fitte allo stomaco, reni, schiena, sterno, diarrea, e una leggera febbre a 37,3 circa ogni giorno.
Il miei dolori li ho attribuiti allo stuzzicadenti E ho passato 4 giorni al pronto soccorso, ho fatto 2 lastre, 3 ecografie, una gastroscopia che ha rivelato la presenza di una piccola lesione nello stomaco, e per finire una tac con doppio contrasto, tutto negativo.
Domani farò l'esame delle feci su 3 campioni consecutivi.
Quello che vorrei chiedervi è questo:
I miei sintomi possono ricondursi a un infezione batterica?
Quei batteri si vedono con l'esame delle feci?
Sto prendendo ranitidina e fermenti lattici, potrebbero alterare gli esami delle feci?
Per fare anche l'esame per l'helicobacter è necessario che ranitidina sia stata interrotta da un mese o bastano 6 giorni di sospensione?

Inoltre credete che se sia stata infettata proprio da quei batteri sia possibile denunciare la struttura? Anche per quello che ho passato a livello emotivo durante questo mese...
Grazie,
Cordiali saluti.
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 66k 2,1k 87
Gentile utente,

credo sia molto difficile dimostrare che i suoi disturbi possano essere collegati al contatto con le acque contaminate passato tanto tempo. I farmaci che sta assumendo non alterano l'esame delle feci e la ranitidina deve essere sospesa almeno 15 giorni prima del test per l'Helicobacter.

Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie per la cortese risposta Dr. Cosentino,
Nel frattempo ho ritirato l'esame chim.-morfologico e colturale delle feci con ricerca di sangue occulto, tutto negativo. Negativo anche l'esame colturale delle urine. La cosa che mi ha preoccupata è che c'è scritto NEGATIVO PER SALMONELLA E SIGHELLA... vorrei quindi porle delle domande:
1) È possibile che abbiamo verificato solo la presenza di questi due batteri e non anche quella di pseudomonas aeruginosa e stafilococco? O si sarebbero visti comunque dall'esame?
2) esistono metodi più accurati e precisi oltre l'esame colturale delle feci Per verificare la presenza di questi due batteri?ho letto di Amplificazione del DNA in tempo reale su feci, dove posso fare questo esame a Roma?
3) secondo lei l'emocoltura sarebbe utile nel mio caso?
4) Si vedono gli enterovirus dagli esami che ho fatto? Quali esami dovrei fare altrimenti?

Mi scuso anticipatamente se l'ho tempestata di domande, ma è più di un mese che sto male e non riesco a venirne a capo.
Grazie per la sua disponibilità.
Cordiali saluti.
[#3]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 66k 2,1k 87
Ribadisco il concetto che gli accertamenti devono essere mirati alla sintomatologia del paziente. E non mi sembra che lei abbia una sintomatologia tale da richiedere gli accertamenti indicati. Comunque, dovrà essere il suo medico a dare indicazioni in merito.


Cordialmente

[#4]
dopo
Utente
Utente
Buonasera Dr Cosentino,
In questo periodo di tempo intercorso dall'ultimo consulto che le ho richiesto ho fatto un esame parassitologico delle feci risultato negativo ed un emocoltura per aerobi che ritirerò domani.
Nel frattempo vorrei chiederle se esistono metodi di ricerca migliori oltre questi due esami per la diagnosi di pseudomonas aeruginosa e stafilococco aureo.
I sintomi che avevo sono sempre gli stessi: dolori lancinanti nella parte sinistra superiore dell'addome,fianco sinistro e rene sinistro, a volte diarrea e un mal di testa fortissimo che parte dalla nuca ed arriva fino alla fronte.
Ormai sono due mesi che sto così e il mio medico di base prende la cosa alla leggera, non le da peso, e mi dice che è tutta una questione psicologica, ma i miei problemi sono cominciati proprio dal giorno dopo che ho ingerito le acque contaminate...pur non sapendo che lo fossero!
consideri poi che sono una ragazza giovane, ho sempre praticato sport e non ne ho mai avuti di questi problemi.
Lei cosa mi consiglia? Che esami dovrei fare? Anche per stare più tranquilla perchè oltre ai forti dolori che mi impediscono a volte persino di stare in piedi ormai piango e mi dispero tutti i giorni perchè nessuno riesce ad aiutarmi e a capire cosa ho. Non riesco più a condurre una vita normale!
Se veramente ho un infezione del genere non voglio far passare troppo tempo per rischiare poi di aggravare la situazione .
La ringrazio anticipatamente, cordiali saluti

[#5]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 66k 2,1k 87
Attendiamo il risutato dell'emocoltura. Ha eseguito un esame del sangue completo ?

Saluti

[#6]
dopo
Utente
Utente
Grazie per la veloce risposta dottore, l'emocoltura per aerobi è risultata negativa.
C'è da dire che l'ho fatta però in un giorno in cui non avevo febbre come invece dovrebbe essere, anche se il medico del laboratorio mi ha detto che se è risultata negativa anche con febbre lo sarebbe stata e di non preoccuparmi perchè è attendibile, lei cosa ne pensa?
L'emocromo completo con PCR l'ho fatto il 31 luglio, il contatto con le acque contaminate c'è stato il 14, è attendibile o crede sia da ripetere?
Crede che dovrei fare l'emocoltura anche per anaerobi?
Ci sono esami più specifici per vedere questi due batteri (pseudomonas e stafilococco),
o crede che la mia sintomatologia non c'entri nulla con una contaminazione batterica?
Ormai sono sempre più scoraggiata e convinta di non poter tornare a condurre una vita normale!
Grazie per la sua disponibilità, cordiali saluti.


[#7]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 66k 2,1k 87



>> crede che la mia sintomatologia non c'entri nulla con una contaminazione batterica? <<

Credo che sia proprio così.

Saluti

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa