Mal di testa da antibiotico e tumefazione

Buongiorno, avrei cortesemente bisogno di avere una vostra opinione. Due settimane fa mi sono fatta sul viso una lieve bruciatura con la piastra per capelli. Una settimana dopo ho cominciato a sentire dolore al viso lato sx. Mi sono resa conto che al di sotto della bruciatura, (quasi del tutto non più visibile) si era formato un rigonfiamento.Si trova sulla mascella e penso schiacci contro un nervo perchè fa male tutta la parte sx del viso. Sia la mia dottoressa che i medici del pronto soccorso non hanno saputo individuare la causa definendola una tumefazione della guancia. Hanno escluso la conseguenza di una bruciatura e un ascesso. In farmacia mi avevano dato come antibiotico il generico, ma dopo essere stata visitata dall'otorino, mi è stato prescritto un altro antibiotico sostenendo che i generici in alcuni casi non fanno effetto. Da quando sto prendendo questo medicinale, a tutt'oggi il gonfiore è presente e appena assunto l'antibiotico cominciano dei forti mal di testa con sensazione di testa intorpidita e bruciore di stomaco. Sono in cura da un anno per il mal di testa che fortunatamente era svanito da qualche mese e la sensazione di testa "ovattata" mi preoccupa. Inoltre nel periodo invernale torna il fischio all'orecchio dx. Ho fatto varie visite dall'otorino, e vari esami ma anche per questo non hanno mai saputo dirmi la causa.Ormai sono scoraggiata, tempi di attesa lunghi e sto facendo continuamente esami e visite, senza risultato. Devo assumere gli antibiotici ancora per una settimana 3 volte al giorno,più antinfiammatori e sono in attesa di fare una eco ghiandolare e una panoramica. L'anno scorso sempre a causa del mal di testa, mi avevano fatto una tac alla testa, avevano trovato una lieve sinusite e un'ispessimento del seno mascellare, dicendomi che non era una cosa grave e che il mio mal di testa era dovuto a stress.Ho solo paura che sia altro e che sto prendendo antibiotici per nulla, anche perchè ho davvero difficoltà ad assumerli.
Ovviamente so che è solo un consulto, sicuramente per l'antibiotico sentirò nuovamente la mia dottoressa che è sempre molto disonibile.Grazie e buona serata
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 66,1k 2,1k 87
Non è facile dare un'idea sulla causa del suo disturbo sulla guancia senza vedere. Ma se anche con le visite dirette non si chiarisce potrebbe allora essere utile un'ecografia della zona.

Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie per la risposta. Stamattina ho effettuato una eco delle ghiandole salivari. Il medico dice che c'è qualcosa, ma che dalla eco non è visibile e che comunque non dipende dalle ghiandole salivari. Dopo la cura di cortisone e antibiotici, la tumefazione è ancora presente. Ho la sensazione che si sia gonfiato il viso, magari è per il cortisone, e comincio ad avere problemi a deglutire. Hanno ipotizzato orecchioni, ma se davvero fosse questo, non si sarebbe dovuto vedere dalla eco di questa mattina? Domani invece avrò il risultato della panoramica.Buona serata
[#3]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 66,1k 2,1k 87
Molto bene, a risentirci dopo la panoramica..

Saluti

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa