Tosse dopo aver smesso di fumare ed influenza

Salve, una settimana fa ho avuto l'influenza con forte mal di gola e febbre a 38 per due giorni. Non avevo alcun sintomo oltre la febbre ed il mal di gola. Ora è passata una settimana dal primo sintomo e, dopo aver deciso di smettere di fumare proprio nel primo giorno dell'influenza, oggi mi ritrovo con una fastidiosissima tosse che non vuole andar via. Ho sentito il medico curante che mi ha prescritto Cedax da 400mg una volta al giorno ed il deltacortene 5mg due volte al giorno per 6 giorni. Ha detto che non è nulla di che, semplicemente un po' di "rastore". Le sembra giusta la cura data dal mio medico curante? Sinceramente, a me sembra leggermente "pesante" visto che comunque la tosse è presente solo di mattina presto e di sera tardi. Inoltre, ho letto in giro che spesso, quando si smette di fumare, è possibile avere una quantità eccessiva di muchi dovuta all'espulsione delle scorie ed alla ripresa del movimento delle ciglia polmonari (non voglio dire cavolate). La ringrazio, spero in una vostra celere risposta.
[#1]
Dr. Serafino Pietro Marcolongo Dietologo, Medico estetico 8,5k 129 67
Gent. utente,

la terapia prescritta dal Suo Curante è stata certamente decisa dopo averLa visitata.

Il fatto di aver smesso di fumare (complimenti e cerchi di resistere!!) giustifica ulteriormente tale terapia.


Cordiali saluti.

Dott. Serafino Pietro Marcolongo
Dietologia - Medicina Estetica

IL CONSULTO ONLINE NON SOSTITUISCE LA VISITA DIRETTA!

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie della risposta Dottore! Stamattina, prima di iniziare la cura, avevo la lingua a "pezzi". Macchie rosse che bruciano, chiazze marroni che si tolgono "con le dita" ma le macchie rosse danno fastidio e fanno male. Conosce un rimedio? Sembra che con l'assunzione del cortisone peggiorino. Grazie in anticpo! Buona serata!

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa