Utente
Salve,
premetto che
- sono uomo, ho 28 anni;
- sono mono-rene, dall'età di 5 anni;
- ho avuto una prostatite recidivante negli ultimi 2/3 anni che, dopo l'ultimo trattamento con onde d'urto, pare stia svanendo;
- la mia compagna ha avuto la candida recentemente e ora pare che sia svanita (siamo in attesa per una visita medica).

Volevo chiedere un parere in merito ai risultati delle mie analisi delle urine e del sangue, soprattutto in merito alla presenza di una flora batterica non patogena nelle urine (20.000/ml). Ovviamente appena potrò la settimana prossima mostrerò le analisi anche al mio medico curante. Sarà il caso di mostrarle anche all'urologo?

URINE
Aspetto Torbidiccio
Colore 3 Vogel
Peso sp. 1016
PH 6
Albumina assente
Emoglobina assente
Mucopus assente
Pigmenti biliari assenti
Urobilina normale
Zuccheri riduttori assenti
Corpi chetonici assenti

Sedimento:
Cellule basse vie rare
Cellule alte vie assenti
Leucociti 4X campo (40X)
Emazie rare
Cilindri assenti
Cristalli assenti
Nitriti assenti

Urinocoltura con antibiogramma:
Le semine su terreno UROTUBE ROCHE sono risultate positive dopo 48h di coltura.
Germe identificato flora batterica non patogena
Conta batterica 20 Mila / ml

ESAMI
[ESAMI RISULTATI VALORI NORMALI]

Emocromo:
Globuli rossi 5.050.000 mmc U. 4.5 - 5.8 mil
Emoglobina 13,0 gr.
Valore globulare 0,86
Globuli bianchi 7.200 mmc 4.000-10.000
Ematocrito 39
Eosinofili 1%
Linfociti 34%
Neutrofili segmentati 63%
Monociti 2%
Piastrine 220.000 mmc 150.000-400.000
MCV 77 fL 76 - 96
MCH 25 Pg 30-35
MCHC 33 g/dL 32-36

Sideremia: 74 mgr/dL U. 60-160

Bilirubina totale: 2,20 mg.% < 1,20

Transferrina: 247 mg/dl 210-430

Protidogramma elettroforetico:
Albumine 59,40 % gr 4,10 % 59,6 +- 7,4%
Globuline alfa 1 2,90 % gr 0,20 % 3,5 +- 1,1%
Globuline alfa 2 9,00 % gr 0,60 % 10,1 +- 3,5%
Globuline beta 13,50 % gr 0,90 % 11,9 +- 2,8%
Globuline gamma 15,20 % gr 1,00 % 14,8 +- 6,8%
Proteine totali 6,80
Rapporto A/G 1,46

Azotemia: 25 mgr% 10 - 50

Glicemia: 80 mgr% 60 - 110

Colesterolo: 154 mg.% ad. fino 200

Trigliceridi: 90 mg.% 40 - 165

Creatinina: 1,08 mg/dL U. 0,8 - 1,4

HDL: 59 mg.% U.Neg. >55 | Elevato <35

LDL: 77 mg.% < 150

Ferritina Metodo IEMA WELL: 114 ng/mL. U. 20 - 400

FINE

[#1]  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
MANFREDONIA (FG)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gent. utente,

i valori riferiti risultano essere tutti nei limiti di normalità, tranne l'iperbilirubinemia totale (Sindrome di Gilbert?!).

Per quanto riguarda l'esame urine: aumenti l'assunzione di acqua durante la giornata (almeno 2 lt. al dì).


Cordiali saluti.
Dott. Serafino Pietro Marcolongo
Dietologia - Medicina Estetica

IL CONSULTO ONLINE NON SOSTITUISCE LA VISITA DIRETTA!

[#2] dopo  
Utente
Anche il mio medico curante mi disse che probabilmente avevo la sindrome di Gilbert, dato che ho sempre questi valori così alti di bilirubina. Anzi, le volte scorse era più alto, ora è un po' sceso.
Quando feci un'ecografia invece un altro dottore mi disse che avevo la colecisti pigra e secondo lui era quindi quello il vero motivo. Feci una cura ma poi, non ho più ricontrollato se non ora, dopo circa due anni.
Ho il dubbio quindi fra sindrome di gilbert o colecisti pigra da curare.

Per quanto riguarda l'assunzione di acqua, bevo regolarmente circa 2 litri d'acqua al giorno, a volte anche di più. Nelle analisi delle urine degli ultimi anni questa "flora batterica non patogena" compare una volta sì e una no.. è normale? Potrebbe trattarsi di un sintomo di candida?

Grazie della risposta

[#3]  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
MANFREDONIA (FG)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Gent. utente,

è possibile fugare ogni dubbio controllando anche la bilirubinemia diretta ed indiretta, oltre a quella totale.

Per quanto riguarda l'acqua, evidentemente, al Suo organismo serve una quantità maggiore; questo ridurebbe la presenza della "flora batterica non patogena" che, in ogni caso, non va confusa con una proliferazione micotica (candida).


Prego.

Buona serata.
Dott. Serafino Pietro Marcolongo
Dietologia - Medicina Estetica

IL CONSULTO ONLINE NON SOSTITUISCE LA VISITA DIRETTA!