Testa pesante, stanchezza, ansia, insonnia

Sono un ragazzo di 19 anni, da circa 4 anni ho problemi di ansia, che si sono presentati in particolare mentre ero a scuola, e che ho cercato di risolvere grazie ad uno psicologo, ma che tendono a ripresentarsi. Inoltre da due anni ho problemi di insonnia, in particolare nel periodo estivo nel quale dormo nel migliore dei casi al massimo 6 ore, in quanto mi sveglio e non riesco a riaddormentarmi, molto spesso dormo solo 4 ore, e molto raramente riesco a dormirne 7.
Circa 3 giorni fa di sera mentre ero fuori ho avvertito un senso di pesantezza alla testa, una pressione all'interno, come se qualcuno me la stesse schiacciando, ma solo nella parte sinistra... Questa sensazione continua ad esserci tutt'ora e inoltre mi sento particolarmente stanco, come se avessi in continuazione sonno e bisogno di sbadigliare, sebbene abbia dormito più del solito in questi ultimi 3 giorni.
Un altro problema è durante questo periodo la mia digestione è peggiorata molto, è diventata molto lenta e dopo aver mangiato avverto un po' di tachicardia (80 battiti al minuto) e la mia stanchezza si accentua ancora di più...
Quale può essere il collegamento tra tutte queste cose? Il senso di pesantezza alla testa e la mia digestione lenta possono essere attribuiti all'ansia e all'insonnia o devo pensare a qualcos'altro?
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 66k 2,1k 87
Presumo che l'ansia possa essere determinate. Legga l'articolo al link:

https://www.medicitalia.it/minforma/psicologia/1064-quando-il-corpo-va-in-ansia-i-sintomi-fisici-dei-disturbi-d-ansia.html


Cordialmente.


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa