Utente
Buongiorno.
Giovedì scorso mi è comparso una specie di foruncolo bianco nella gengiva, sotto il dente.
Non avevo dolore, solo fastidio, e da qualche settimana la gengiva era leggermente arrossata.
Ieri sono stata dal mio dentista il quale mi ha diagnosticato un ascesso dentale.
Ha fatto la lastra e il dente è da devitalizzare.
Inizialmente stava per prescrivermi l'antibiotico ma poi, anche data la mia allergia all'Amoxicillina, mi ha detto che in alternativa si poteva incidere in modo da far fuoriuscire il pus.
Lo abbiamo fatto e mi ha prescritto un altro antibiotico, Dalacin C, solo nel caso in cui mi facesse male o si gonfiasse e tra una settimana devo andare per devitalizzarlo.
Ora mi da solo fastidio, non è doloroso, ma non so se è comunque meglio prendere l'antibiotico, se posso farne a meno o eventualmente prenderlo nei prossimi giorni se mi facesse male.
Grazie

[#1]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
16% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
La terapia endodontica in genere non richiede l'uso di un antibiotico.
A meno che all'apice non ci sia un processo infettivo in atto non ancora organizzatosi in una stuttura granulomatosa.
Questo io non lo so.
Personalmente dissento sull'uso della Clindamicina quando, in un soggetto allergico alla Amoxicillina, si possono usare i molto più maneggevoli macrolidi, in particolare la Claritromicina, che non presentano allergia crociata con l'Amoxicillina.
Ma tant'è se il Dalacin C glielo ha prescritto il dentista, segua i suoi consigli.

Cordialità,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio per il riscontro.
So solo che l'ascesso è dovuto al dente che è da devitalizzare, questo a causa di un vecchia carie che era stata curata ma era andata in profondità.
Il Dalacin C mi è stato prescritto in caso di necessità ma non sono gonfia né mi fa male.
Ovvio, sento fastidio ma penso sia normale data l'infezione.
Dalla sua risposta mi pare di capire che con la procedura attuata non sia quindi necessario l'antibiotico, come indicato dal mio dentista.

[#3] dopo  
Utente
Inoltre mi è stato detto che la devitalizzazione verrà fatta senza anestesia poichè il dente è morto.
E' possibile sentire comunque dolore?

[#4]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
16% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Beh se il dente è "morto" come dice il suo dentista, se ne accorgerà quando inizierà a rimuovere la polpa canalare: credo che a quel punto dovrà ricorrere all'anestesia locale.

Cordiali saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola

[#5] dopo  
Utente
Buongiorno.
La sera successiva al giorno dell'incisione dell'ascesso ho iniziato a prendere l'antibiotico.
L'ho assunto per 4 giorni, tre pastiglie al giorno terminate domenica a pranzo, ma l'ascesso è ancora presente.
Oggi ho l'appuntamento dal dentista per la devitalizzazione, potrà procedere oppure no dato che c'è ancora l'ascesso?
La gengiva è molto meno infiammata della scorsa settimana
Grazie

[#6]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
16% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Salve,
presumo che lei stesse assumendo spiramicina (Rovamicina) e le dico che 4 giorni sono pochi per curare un ascesso di qualunque genere.
Avrebbe dovuto programmare almeno 7 giorni, stante l'ottima tollerabilità del farmaco ( se è quello).
In ogni caso si rechi dal suo Odontoiatra che valuterà de visu la situazione e deciderà che cosa fare.
Mi faccia sapere se vuole.

Buona giornata,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola

[#7] dopo  
Utente
Ho assunto Dalacin C per 4 giorni come mi era stato prescritto (una confezione).
Vorrei solo sapere se è possibile effettuare la devitalizzazione seppur ancora in presenza dell'ascesso

[#8]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
16% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
A mio modesto avviso, anche perchè non sono odontoiatra, il buon senso mi dice che andare a devitalizzare un dente al cui interno ci sia in atto una infezione potrebbe procurare problemi anche seri.
Poi le ripeto, è una valutazione che deve fare l'odontoiatra e non certo io per via telematica.
Come le ribadisco che 4 giorni di Dalacin per os sono una terapia antibiotica troppo breve e questo glielo dico con cognizione di fatto.

Cari saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola

[#9] dopo  
Utente
Buongiorno.
Ieri il dentista mi ha fatto la pulizia canalare nonostante la presenza dell'ascesso.
Martedì devo tornare e se l'ascesso dopo la cura è guarito mi chiude definitivamente il dente.
Se invece è ancora presente ripeterà la pulizia.
Dovrebbe maturare e scoppiare da solo oppure dovrebbe ritirarsi?
Da ieri sera mi sembra sempre più pieno di pus
grazie

[#10]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
16% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Che la raccolta si rompa o si riassorba non è un problema.
E' quello che avviene nei canali radicolari infetti che può essere un problema ed estendersi all'osso adiacente.
Tuttavia il suo Odontoiatra sicuramente conosce quello che fa e se lei vi si è affidato continui ad avere fiducia in lui.

Cordiali saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola

[#11] dopo  
Utente
Certamente, la ringrazio.
Ma essendo la prima volta che mi capita avevo piacere ad avere un altro parere.
E dalle sue parole mi sembra una cosa pù grave di come mi ha prospettato il mio dentista quindi inizio a preoccuparmi

[#12]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
16% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Guardi c'è una differenza sostanziale tra me e il suo dentista: lui le ha fatto sicuramente una Rx endorale, ha visto la situazione con i suoi occhi e in scienza e coscienza ha deciso di procedere con terapia endodontica nonostante ci fosse una infezione in corso.

Io mi devo basare su quello che lei mi riferisce, l'RX endorale non l'ho vista, il dente neppure e dunque le mie ipotesi telematiche, ancorchè non basate sul nulla, non possono soverchiare l'operato di un Odontoiatra in carne ossa e cartilagini, come diceva scherzosamente il grande Totò!
Perciò le ribadisco: stia tranquillo e si fidi del suo dentista.
Oppure senta un secondo parere se non ha piena fiducia nel suo operato.

Cari saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola

[#13] dopo  
Utente
Oggi ho nuovamente appuntamento dal dentista.
L'ascesso è guarito e quindi stando a quanto mi aveva detto, procederà con la chiusura definitiva del dente.
in cosa consiste? sarà come un'otturazione?
grazie