Utente
Gentili dottori sono un ragazzo di 19 anni e vi scrivo per un problema che mi è già capitato qualche mese fa. A seguito di un esercizio fisico e ad un brusco movimento del corpo e della testa ho avuto delle apparenti vertigini per circa 2 settimane, poi completamente scomparse. Ora dopo qualche mese, dopo aver avvertito in modo evidente le scosse di terremoto più forti, nel muovere la testa a destra e sinistra o verso l alto ed il basso ho un senso di vertigine, cosa che talvolta accade anche da steso. Può essere dovuto ad un problema dell orecchio interno o ad un problema cervicale?(sottolineo che lavo ogni mattina i capelli prima di uscire,anche l inverno). Oppure può essere un problema pressorio? Quando misurai la pressione tempo fa,in concomitanza delle prime vertigini il valore minimo era di 64/65 circa però oltre a queste vertigini NON ho altri sintomi come appannamento della vista ecc può essere causato dallo stress? Dal fatto che riposo poche ore la notte?
Le ultime analisi del sangue risalgono ad un anno e mezzo fa ed erano buone.
Vi ringrazio. Aggiungo che sono miope ed ultimamente nonostante porti gli occhiali ho difficoltà a leggere cose in lontananza che fino a poco tempo fa leggevo benissimo

[#1]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
16% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Salve può essere una vertigine parossisitica benigna.
Si faccia vedere da un otorino, meglio se perfezionato in vestibologia.
Sarebbe utile ripetere le analisi dopo un anno e mezzo.
Per la miopia può essere che abbia necessità di modificare gli occhiali: vada a visita oculistica.
Ovviamente parli di tutto con il curante.

Cari saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola

[#2] dopo  
Utente
Ho le analisi prenotate per fine mese, ma sebbene non abbia alcun problema o altro sintomo ho un po di paura a farle
Per il resto la ringrazio

[#3]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
16% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Prego.
faccia sapere se vuole.

cari saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola

[#4] dopo  
Utente
Salve dottore,sebbene non sia riuscito ad andare ne dal curante ne da un otorino volevo informarla riguardo il mio problema. Sto cercando di regolarizzare le ore di sonno durante la notte ma continuo spesso,soprattutto in casa, ad avvertire lievissime vertigini, che non mi causano-come le dissi- sbandamenti o altro ma un senso di leggerezza alla testa e sensazione di vertigine appunto. Oggi ho misurato la pressione ed era di 124/68 . Ho visto su internet un test,detto di romberg ed ho provato ad effettuarlo e come unico risultato ho avuto una lievissima oscillazione a dx e sx ad occhi chiusi. La cosa mi ha lievemente preoccupato perché ho letto che questo test viene effettuato per la diagnosi di sclerosi multipla, e avendo 20 anni mi sono allarmato. Non nascondo che sono ipocondriaco,in un periodo di forte stress e cambiamenti, non al massimo con l umore e secondo me sto dando fin troppo peso a questa cosa. Aggiungo infine come le dissi che tale episodio di verificò per circa 15 gg nel mese di maggio dopo degli esercizi a testa in giù ma poi per il resto dell estate,con più calma e meno ansia non si sono presentate. La ringrazio

[#5]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
16% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Il test di Romberg non se lo deve fare lei ma glielo deve fare un Neurologo che sia capace di interpretatre il risultato.
A prescindere dal fatto che oscillazioni lievi sono del tutto fisiologiche e non sono quelle che si ricercano, ma movimenti di anteropulsione, retropulsione e lateropulsione.
O caduta.
Concludo dicendole che il test di Romberg è un test aspecifico per nulla indicativo di una SM: la sua positività va integrata con altri reperti come l'elicitazione dei riflessi muscolo tendinei, dei riflessi addominali, di quello cremasterico e con tutta la semeiotica neurologica classica.
Perciò smetta di fare esperimenti su se stesso e veda di prendere appuntamento con uno psichiatra per la cura della sua ansia.

Cari saluti,
Dott. Caldarola
Dr. Vincenzo Caldarola

[#6] dopo  
Utente
Gentile dottore, ho sentito telefonicamente il mio medico di base, informandolo dei sintomi di cui le avevo parlato. Ho inoltre aggiunto che talvolta mi capita di avere il naso otturato senza secrezioni di muco e di avere un lieve mal di testa e stanchezza agli occhi. Mi ha detto che può trattarsi di sinusite e di fare l aerosol. Inoltre ha anche ipotizzato che i lievi capogiri siano dovuti alla cervicale, in quanto a causa dei capelli grassi sono costretto a lavarli ogni mattina e ad uscire al freddo con la testa umida. Non nascondo che molti colleghi sono influenzati, e ogni tanto ho dei sintomi parainfluenzali, come per esempio brividi. Stanotte ho dormito a maniche corte a causa dei riscaldamenti ma quando mi sono svegliato ho avvertito, e avverto anche ora un lieve fastidio al braccio sinistro con un lieve formicolio alla mano e dei lievi fastidi allo stomaco. Può tutto questo dipendere da una influenza non sfociata in febbre? Oppure devo pensare a qualcosa di più preoccupante? La ringrazio per la sua cortesia e mi scuso se sono abbastanza ansioso.

[#7]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
16% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
al medico di base si va per essere visitati non per fare consulti telefonici che ricordano il film di Sordi "Il medico della Mutua"!
Se lo veda così si rilassa e si fa due risate.
E' probabile che stia portandosi addosso una sindrome influenzale frustra.
E' ovvio che se i fastidi al braccio o alla mano dovessero persistere la invito caldamente a farsi visitare o ad andare a consulto neurologico.

Cari saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola

[#8] dopo  
Utente
Devo preoccuparmi dottore? Leggevo oggi su internet della sm.. Sono terrorizzato.

[#9]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
16% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Non legga Internet!
Non le serve a nulla!
E non si terrorizzi per banalità.

Cari saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola

[#10] dopo  
Utente
No infatti sto evitando però avendo letto certe cose mi sono condizionato.. In casa con i riscaldamenti accesi ho dei brividi di freddo e sembra che mi abbiano preso a botte sulle articolazioni, soprattutto il gomito sx, con un fastidio che talvolta prende anche alla parte superiore della mano con un lievissimo formicolio.

[#11]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
16% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Allora è proprio una sindrome influenzale.
Controlli che non le stia venendo la febbre.

Serena notte.
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola

[#12] dopo  
Utente
Lo spero dottore, mi sono impressionato a leggere della sm perché i sintomi combaciavano. La ringrazio non solo per la parte medica ma anche per l aspetto umano.

[#13]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
16% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Di nulla!
Stia pure tranquillo: ad un profano i sintomi sembrano sempre combaciare tutti.
lei non ha nessuna SM.

Buona giornata,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola

[#14] dopo  
Utente
Dottore mi perdoni se la disturbo nuovamente. Nella giornata di oggi non ho avuto particolari problemi eccetto dei brividi di freddo e dei fastidi all avambraccio dx e sx, come una pesantezza, soprattutto alla parte sx che si irradia talvolta anche alle dita. Aggiungo di aver avuto fastidi di questo tipo anche a collo, spalle e schiena, come se fossi stato riempito di botte. La temperatura corporea è bassa, in casa da solo avverto ogni tanto vertigini soprattutto muovendo il collo e talvolta, forse per suggestione avverto lievissimi e brevissimi formicoli in altre zone del corpo. Aggiungo che stasera sono scoppiato a piangere perché è un mese e mezzo che per motivi di studio vivo lontano dalla mia famiglia, che vedo solo nei weekend, e mi sono fatto carico della casa, degli studi, arrivando effettivamente a "maturare". Ho dato il massimo il primo mese ma poi ho avvertito i primi colpi, soprattutto un po di stanchezza causata dal fatto che per quasi un mese ho dormito 5 ore a notte. Aggiungo che talvolta sento i battiti cardiaci, come una lieve tachicardia, soprattutto quando apro internet e leggo di patologie importanti, so che non dovrei farlo ma è più forte di me. Spesso per casa faccio test neurologici, tipo stare su una gamba sola, camminare sulle punte,sui talloni, ad occhi chiusi e non ho particolari problemi però ho ogni tanto tipo delle lievi punturine sull avambraccio sx. Mi sto preoccupando, mi può dare un consiglio? Grazie

[#15]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
16% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Salve,
LA DEVE SMETTERE DI FARE IL NEUROLOGO SU SE STESSO!
Non serve a nulla se non ad angosciarla di più!
Lei crede di essere così esperto da valutare un Romberg, un Mingazzini, i riflessi tendinei, il test della marcia e tutta la semeiotica neurologica.... da solo?
Lei ha solo una quota di ansia molto importante e sta sviluppando un inequivocabile Disturbo Ossessivo Compulsivo: veda che la maturazione di cui parla non deve diventare una patologia.
Nel suo interesse, dato che anagraficamente le potrei essere padre, vada a visita da un OTTIMO psichiatra: non perchè sia pazzo ma perchè riceverà la cura per tornare a una qualità di vita serena, elevata, che si sposi perfettamente con la sua giovane età e le consenta di rendere meglio anche negli studi.
Mi faccia sapere se vuole.

Carissimi saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola

[#16] dopo  
Utente
Concordo pienamente con lei dottore, anche io credo che sia scatenato tutto da un fattore psicosomatico, anche perché quando sono in compagnia non ci penso. La ringrazio e cercherò di evitare autodiagnosi, provando a vivere più serenamente. Grazie ancora

[#17]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
16% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Di nulla!
Buona serata!
Dr. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola

[#18] dopo  
Utente
Salve dottore, volevo informarla circa il mio disturbo. Ho seguito i suoi consigli ed ho cercato di distrarmi, stando in compagnia con amici ed evitando di pensare a ciò che mi aveva afflitto la scorsa settimana. Devo dire che le vertigini sono notevolmente diminuite, forse perché non ci faccio più tanto caso, ma sono nettamente diminuite. Per quanto riguarda il fastidio al braccio questo è rimasto. Non è un dolore ma un fastidio, sopportabilissimo, non persistente ma variabile durante la giornata, oggi per esempio non l ho proprio avvertito, ma lo sto avvertendo questa sera. Si sposta talvolta al braccio, talvolta al gomito lungo il nervo ulnare, talvolta lungo l avambraccio fino al polso e alle dita della mano(anulare e mignolo), e alcune volte specularmente lo avverto anche al braccio destro. Ho sentito casualmente un parente ortopedico che mi ha detto di fare attenzione alla postura, ed eventualmente una rm al tratto cervicale. In effetti ho notato che da un bel po' assumo una posizione del collo sempre verso il basso, con la testa protesa in avanti. Ho cercato in questi giorni di starci più attento sia nel letto che durante la giornata è forse per questo il fastidio è diminuito. Avverto un senso di pesantezza, indurimento al collo, soprattutto quando lo muovo, come se avessi un peso o una contrattura che si irradia anche alle spalle. È possibile secondo lei che si tratti di cervicale? Grazie

[#19] dopo  
Utente
Salve dottore, come le dicevo le vertigini sono scomparse ma ho un senso di contrattura al collo,spalle e braccia, più precisamente sia nel braccio sx e destro,sia lungo il gomito sx parte esterna lungo il nervo ulnare. Ieri sera per un momento mi ha fatto abbastanza male, anche se toccavo l Avambraccio sx al tatto avvertivo dolore. STa diventando una paranoia,mi da qualche indicazione?