Utente 260XXX
Buongiorno volevo chiedere un informazione mio padre di anni 81 e' stato colpito l'anno scorso da polmonite e quest'anno da bronchite ora il medico ha richiesto una tac senza contrasto e dal referto si vede che:
non significative alterazioni della densità parenchimale a carico dei polmoni, presenza di numerose piccole formazioni linfonodali mediastiniche paratracheali di diametro massimo inferiore a 1 cm. COSA SIGNIFICA E ' PREOCCUPANTE, SI SOSPETTA QUALCOSA DI GRAVE

inoltre ce scritto cuore ingrandito e accentuazione vascolare diffusa del disegno polmonare MIO PADRE SOFFRE' DI ARITMIA QUESTO FATTORE PUO' PORTARE ALL.'INGROSSAMENTO DEL CUORE.

perfavore datemi una risposta in quanto sono preoccupata.
grazie
saluti

[#1]  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
la presenza di stazioni linfonodali paratracheali sub- centimetriche potrebbe essere reattiva alla bronchite che suo padre ha avuto.
Ovviamente la assenza di alterazioni del parenchima polmonare ci fa stare abbastanza tranquilli sull'assenza di neoplasie visibili con la metodica (non ci dice se la TC è stata fatta con o senza mdc).
Una valutazione tra sei mesi potrebbe essere utile: me parli con il curante.
Non so di che aritmia soffra suo padre, anche se presumo di Fibrillazione Atriale, che può essere la conseguenza di una dilatazione atriale.
Il cuore va studiato con un Ecocardiogramma color doppler, non con la TC, va valutato il ritmo con un Holter ECG/24h e soprattutto se suo padre è fibrillante deve essere posto in terapia anticoagulante al più presto possibile.
Se il ritmo si riconvertisse improvvisamente in sinusale suo padre rischierebbe un grave ictus cerebrale.
Faccia salere se vorrà.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.

[#2] dopo  
Utente 260XXX

grazie x la risposta la tac e' stata fatta senza contrasto, quindi possiamo restare tranquilli oppure bisogna indagare come mai ci sono questi linfonodi o bisogna tenerli sotto controllo.
x quanto riguarda il cuore mio padre prende gia anticoagulante da diversi anni e gia' sotto controllo dal medico curante
saluti

[#3]  
44918

Cancellato nel 2018
Una TC del torace senza contrasto, sempre che non vi siano controindicazioni a farlo, ovviamente, resta monca perchè spesso dopo il mdc si vede bene ciò che senza il mdc sembra normale parenchima.
Sul comportamento di follow up le ho già risposto: salvo urgenze, io ripeterei la TC prima e dopo mdc fra 3 - 6 mesi.
Per il cuore: la assunzione di anticoagulanti conferma che si tratti di F.A. cronica: ciò non significa che suo padre non debba fare almeno annualmente un Ecocardiogramma color doppler e un Holter ECG/24h, per escludere che durante la giornata o la notte abbia delle aritmie ventricolari pericolose.
Il che fino a prova contraria non si può escludere.
La TC mostra un cuore dilatato ma non ci dice come si contragga e quanto le IV valvole funzionino a dovere.
D'altro canto lei dice che lo segue il suo curante....Mi ha chiesto un parere e io l'ho fornito. Ne disponga come vuole.
Carissimi saluti,
Dott. Caldarola.