Utente 156XXX
gentili medici,sono un ragazzo di 20 anni..da 6 mesi circa ho un problema che mi sta facendo quasi impazzire..all altezza dell inguine e del basso addome a sinistra avverto un senso di muscolatura tesa (se premo in un punto con le dita sento proprio un senso di indolenzimento..il fatto è che mi capita di avere la sensazione che la mia respirazione sia compromessa da questo problema addominale(sento il respiro bloccato in corrispondenza di quella zona ) poi si collega alla muscolatura del quadricipite femorale( ad esempio quando sto molto tempo seduto al computer inizio a sentire in nervi nella zona inguinale a sinistra che pulsano e mi capita che quando mi rialzo sento la gamba molto tesa e rigida che mi fa quasi perdere l equilibrio..io pratico palestra da ormai 3 anni (attività pesistica)in piu dopo aver fatto una lastra a tutta la colonna sotto carico ,nello scorso maggio,si è evidenziata una lieve scoliosi verso sinistra e uno spostamento del bacino verso destra di un centimetro,il quadricipite sinistro inoltre mi sono accorto che di conseguenza presenta un lieve dislivello e l ortopedico mi disse nche era normale data la scoliosi con il bacino spostato verso destra..mi ha detto che dovrei mettermi dei plantari..io mi chiedo se questo problema che ho io è qualcosa di abbastanza comune ,che mi crea molti problemi non per il fastidio in se ma perchè sento questa difficoltà nel respirare..premetto che l unico modo per alleviare uno po questa difficolta che sento nel respiro è stando seduto o ancora meglio sdraiato.. vi ringrazio

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
L'impressione dalla descrizione dei disturbi che alla base ci sia uno stato d'ansia. In ogni caso non si deve affatto preoccupare ma solo farsi visitare dal suo curante perchè il sintomo dolore è aspecifico e necessita (per caratteristiche , sede, irradiazioni) di una visita e non si può aggiungere nulla tramite Internet
anche perchè deontologicamente scorretto. Probabilmente il suo curante dopo un inqudramento di base potrebbe richiedere un approfondimento tramite una visita ortopedica.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com