Utente 159XXX
Salve, ho 33 anni. Sono un soggetto allergico e in perenne cura con xizal.Da qualche mese ho dei saltuari disturbi gastrici. Da una settimana invece ho feci "galleggianti", rumori intestinali, fitte al fianco sinistro che si irradiano al dorso, nausea, astenia agli arti e fascicolazioni ai polpacci. Ho parlato con un medico il quale li trova sintomi aspecifici, mi ha consigliato di bere molto. Bevo due litri di acqua al giorno e mangio parecchio. Mia madre riferisce che da piccola avevo alcune crisi ipoglicemiche.
Adesso sto male, non ho la forza di fare nulla. So che è scorretto farsi autodiagnosi, ma ho il terrore di un tumore al pancreas.
Non so cosa fare, il mio medico è in ferie e non so se farmi vedere in ospedale avrebbe senso.
GRAZIE

[#1] dopo  
Dr. Oreste Pascucci

28% attività
0% attualità
16% socialità
MARATEA (PZ)
LAURIA (PZ)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Gentile utente,
capisco la sua preoccupazione e cercherò di esserle d'aiuto.
Una corretta alimentazione è alla base del benessere di un individuo, ma non è la sola,naturalmente. Una buona attività fisica, un sonno qualitativamente e quantitativamente soddisfacente, sono altri "tasselli" importanti.Fermo restando che analisi di routine vanno eseguite di tanto in tanto,così un accurato esame clinico quando compaiono dei sintomi che causano preoccupazione,non penso assolutamente che lei abbia un tumore al pancreas. Perchè pensa questo? Le feci che lei definisce "galleggianti", possono essere dovute ad un problema di alimentazione,di dismicrobismo, ad esempio.Non pensiamo a cose difficili o drammatiche,spesse volte sono problemi semplici e facilmente risolvibili.

Rimango a sua disposizione e le invio cordiali saluti.
Dr. Oreste Pascucci
orestepascucci@virgilio.it

[#2] dopo  
Utente 159XXX

Grazie per avere risposto,
continuo a non rintracciare il mio medico curante e a stare male. Con una buona dose di esagerazione, lo riconosco, ho pensato a un tumore al pancreas perchè è da tanto tempo che ho dei fastidi atipici gastroenterici che non riesco a spiegarmi e che non passano. Questi fastidi vanno e vengono e si presentano ogni volta in modo diverso. Sto prendendo un pò di sali minerali ma la situazione è cambiata poco. Sento il mio corpo reagire poco a una debolezza diffusa che mi porta ad avere una sensazione di pesantezza e fascicolazioni frequenti ai polpacci. In più un pò di vertigini nei movimenti di flesso-estensione del capo, nausea e bocca asciutta.
Domani mattina farò un prelievo del sangue, che altro potrei fare?
grazie ancora!
Cordiali saluti

[#3] dopo  
Dr. Oreste Pascucci

28% attività
0% attualità
16% socialità
MARATEA (PZ)
LAURIA (PZ)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Gentile utente,
capisco il suo stato,ma cerchi per quanto possibile di tranquillizzarsi,non credo ci sia nulla di preoccupante.
Esegua con tranquillità queste analisi,poi di vedrà anche in base ai risultati (che potrebbero essere tutti nella norma).
Che tipo di attività svolge?

Le invio cordiali saluti e rimango a sua disposizione.
Dr. Oreste Pascucci
orestepascucci@virgilio.it

[#4] dopo  
Utente 159XXX

Gentile Dr. Pascucci,
svolgo un'attività frenetica nel campo educativo e socio-sanitario che mi impegna tutta la giornata.
Le analisi di routine sono negative ma continuo a stare male. Ho in media la pressione 105/65,l'ipostenia,l'eccessiva sudorazione, la nausea,i disturbi intestinali continuano. I sintomi persistono soprattutto da dopo pranzo a sera. Ho chiamato il mio medico di base (lo cambierò appena possibile) che mi ha comunicato di non potermi vedere prima dell'8 giugno ma se voglio gli mando una mail con le indicazioni dell'impegnativa che mi serve e posso passare a prenderla (senza neanche guardarmi in faccia). Un amico medico mi accennava a un possibile ipertono vagale. Non so più che fare tutti i giorni e per diverse ore mi sento morire. Devo preoccuparmi?
Spero risponda presto,
grazie mille!!!

[#5] dopo  
Dr. Oreste Pascucci

28% attività
0% attualità
16% socialità
MARATEA (PZ)
LAURIA (PZ)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Gentile utente,
l'esame clinico-anamnestico è fondamentale e non può prescindere da nessun'altra cosa. Premesso questo,escluderei sicuramente una neoplasia al pancreas,come dicevamo prima. Un lavoro stressante,unito ad una condizione d'ansia,può far acuire alcuni sintomi presenti. La qualità del sonno peggiora e ci si alza non ben riposati. Durante la giornata ci si sente spossati,stanchi,agitati.La pressione è buona, magari dopo i pasti può diminuire un pò, ma questi valori sono buoni.Condurre una vita più equilibrata è fondamentale ed è insostituibile con qualsiasi farmaco. Vi sono dei buoni integratori che potrebbero aiutare (ma da soli non bastano).Si dovrebbero ecludere allergie o intolleranze alimentari,a nche se penso che il problema sia nello stile di vita,nell'alimentarsi velocemente e non bene....


Riamngo a sua disposizione.
Cordialmente.
Dr. Oreste Pascucci
orestepascucci@virgilio.it

[#6] dopo  
Utente 159XXX

Gentile Dr,
ho delle allergie alimentari e da tanti anni assumo un antistaminico "xyzal" quotidianamente. E' possibile sia effetto dell'antistaminico e poi che pensa dell'ipertonia del nervo vago.
Ho mangiato un'ora fa e da mezz'ora ho ancora pesantezza agli arti, nausea ed eccessiva sudorazione.
Grazie

[#7] dopo  
Dr. Oreste Pascucci

28% attività
0% attualità
16% socialità
MARATEA (PZ)
LAURIA (PZ)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Gentile utente,
non è dovuto al farmaco. Ripeterei le prove allergologiche,se le ha eseguite diverso tempo fa.La sua cena è stata consumata comunque tardi e dopo una giornata stressante. Probabilmente la sua pressione si abbassa ulteriormente dopo i pasti ed avverte di più i sintomi.Bisognerebbe consumare pasti leggeri se si cena tardi e non andare a letto subito dopo,ma riposarsi un pò.

Cordialmente.
Rimango a sua disposzione.
Dr. Oreste Pascucci
orestepascucci@virgilio.it

[#8] dopo  
Utente 159XXX

Grazie per le tempestive risposte,
si stasera ho cenato molto tardi ma un pasto leggero e sto andando a letto solo ora, probabilmente lo stress c'è.
Ma cosa pensa dell'ipertono vagale, secondo lei è il caso di indagare?
Cordiali saluti

[#9] dopo  
Utente 159XXX

Gentile Dr,
la situazione peggiora. Mi ritrovo a letto con vertigini, dolori gastroenterici, pesantezza alle gambe e clonie ai polpacci. Per fortuna la temperatura esterna si è abbassata e mi sento meno astenica. Non sarà mica la sclerosi multipla? So di essere paranoica in questo periodo ma è il non capire che mi uccide.
Cordiali saluti

[#10] dopo  
Dr. Oreste Pascucci

28% attività
0% attualità
16% socialità
MARATEA (PZ)
LAURIA (PZ)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Gentile utente,
capisco la sua preoccupazione nel non avere delle risposte ai suoi problemi. Con il tempo è anche ovvio che si possa pensare di soffrire delle più svariate patologie. Per quanto riguarda la sua allergia, non penso che il solo antistaminico abbia un qualche effetto,soprattutto se vi sono degli alimenti cui lei è allergica che non conosce e che continua ad assumere.Lei ha detto che le analisi di roitine sono buone, magari se me le potesse elencare,potrebbe mancare qualcosa di importante,magari "banale" che non è stato valutato. Non penso ci siano problemi "seri" e non penso affatto che lei abbia la sclerosi multipla, ma il problema và inquadrato sicuramente: disfunzioni elettrolitiche? Distiroidismo? Allergie ad altri alimenti? Problemi di malassorbimento per problemi intestinali....?
In attesa di un suo riscontro le porgo i miei più cordiali saluti.
Dr. Oreste Pascucci
orestepascucci@virgilio.it