Utente 880XXX
Gent.mi Dottori,
da un mese e mezzo ho dei problemi di ipertensione che mi portano ad avere gravi stati di malessere con vampate di calore, acufeni, stanchezza, affaticamento, arrossamento, dolore e bruciore degli occhi, disturbi della vista, nausea, parestesie, neuriti, perdita di peso, dolori addominali e lombari e sete eccessiva. In corrispondenza dei picchi più alti di pressione ho delle specie di crisi che non so se definire convulsioni o contrazioni, specialmente quando mi affatico e lontano dai pasti.
Durante una visita dall’urologo ho sentito un dolore fortissimo quando mi ha passato la sonda dell’ecografo tra il rene e le costole e non riuscivo a stare seduta piegata in avanti per i dolore. Non sono un medico ma i sintomi mi fanno pensare ad un problema ormonale che magari potrebbe derivare da disfunzioni delle ghiandole surrenali o dell'ipofisi (escludendo naturalmente lo stress).
Vorrei chiedere quali tipi di esami diagnostici che diano un riscontro certo posso effettuare perché sono allergica al mezzo di contrasto e ho problemi con la relativa profilassi (cortisone e antistaminici). Non so se una tac o rmn senza mdc possano essere utili.
Gli esami delle urine fatti il mese scorso non comprendevano i dosaggi ormonali mentre quelli del sangue riportavano valori alterati per gli Ab anti-tireoglobulina (287 UI/ml) e anisocitosi, microcitosi, ipocromia e poichilocitosi (queste ultime assenti nelle analisi della settimana scorsa).
Un anno fa in occasione di una rmn mi è stata riscontrata un'ipertrofia delle parotidi che attualmente non risulta da un esame ecografico.
Vi ringrazio anticipatamente.
Cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Oreste Pascucci

28% attività
0% attualità
16% socialità
MARATEA (PZ)
LAURIA (PZ)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Gentile utente,
tralascinado momentaneamente le indagini strumentali, potrà eseguire esami emato-chimici: seami di "routine" come emocromo, PCR ecc, dosaggi ormonali ( FSH,LH,PRL,renina,aldosterone...PTH e calcitonina ), calcemia e dosaggio elettroliti sierici ed urinari questi ultimi nelle 24h. Vista la positività per anticorpi antitireoglobulina, uno screening anche per gli altri autoanticorpi ( anche non organo specifici). La glicemia? Ha avuto problemi gastrici? Come gastriti,positività per l'Helicobacter P. ? Il ciclo mestruale? Ha avuto problemi di diplopia? Intolleranze alimentari?

le invio cordiali saluti e rimango a sua disposizione.
Dr. Oreste Pascucci
orestepascucci@virgilio.it

[#2] dopo  
Utente 880XXX

Gent.mo Dott. Pascucci,
la ringrazio infinitamente per la gentile risposta. A seguito di visita endocrinologica mi sono strati prescritti i seguenti accertamenti: catecolamine+cortisolo urinario 24h, PCR, VES, ANA, ENA, ACTH, cortisolo, ab anti-surrene, eco addome, rx reno-vescicale. Hanno effettuato manovra di Giordano dopo la quale ho sentito un forte dolore-bruciore al fianco sx. L’ipotesi è che sia un problema intestinale e/o renale e reumatologico. Avevo pensato al cortisolo per via dei dolori articolari e perché i malesseri sono ciclici (con predominanza dopo le 1 di notte fino alle 5 del mattino, tarda mattinata, tardo pomeriggio) e per l’aumento della pressione (normalmente sono ipotesa con valori 80 max 57min ma inizio a stare male a valori superiori a 90max 65 min con le crisi “convulsive a valori intorno ai 112-80).
Per rispondere alle sue domande: glicemia normale, reflusso gastroesofageo, presenza Helicobacter non accertata, ciclo mestruale anticipato e più abbondante, intolleranze alimentari non accertate, diplopia, iperemia oculare. Altri sintomi recenti diarrea e feci galleggianti. I malesseri sono iniziati (metà agosto) dopo un mese di stipsi importante con evacuazioni assenti per più di una settimana e scarse (in precedenza giornaliere)forse a seguito di scarsa assunzione di liquidi. Solo due mesi dopo la comparsa di stipsi (metà settembre) in seguito all’assunzione di fibre e tisane l’evacuazione è tornata normale dopo un aver evacuato abbondantemente sei volte in sette ore. Altri eventi precedenti: virus gastrointestinale a maggio e bronchite con assunzione di amoxicillina a giugno per terminare con inalazione dalla bocca di soda caustica (spary da forno)a metà agosto. Visto che sto continuando a perdere peso alimentandomi normalmente ho suggerito al medico curante un problema di malassorbimento a causa di problemi intestinali ma lo ha escluso, non ho capito su quali basi.
La ringrazio per la disponibilità.
Cordiali saluti.

[#3] dopo  
Dr. Oreste Pascucci

28% attività
0% attualità
16% socialità
MARATEA (PZ)
LAURIA (PZ)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Gentile utente,
mi scuso per il ritardo nel fornirle una risposta.
Per escludere una eventuale intolleranza alimentare è sempre bene fare degli esami emato chimici.

Le porgo i miei più cordiali saluti.
Dr. Oreste Pascucci
orestepascucci@virgilio.it

[#4] dopo  
Utente 880XXX

La ringrazio di nuovo per la gentile risposta.
La mia patologia è dovuta ad un intolleranza come da lei suggerito, purtroppo è un'intolleranza ai prodotti chimici, la Sensibilità Chimica Multipla, una malattia multisistemica dovuta agli agenti chimici e fisici che hanno determinato delle mutazioni nei geni preposti alla formazione di enzimi detossificanti. Gli esami ematochimici hanno rilevato solo la presenza di anticorpi antinucleo da molti medici interpretata come normale. L'aumento della pressione, la sete e le convulsioni sono tipiche di questo stato di intossicazione.
Purtroppo la malattia è in aumento a causa del peggioramento delle condizioni ambientali e lo stato non vuole riconoscerla, cosa che invece avviene nei paesi civili. Questo porta noi malati ad andare da uno specialista all'altro inutilmente e spesso peggiorando la situazione con farmaci ed esami con mezzi di contrasto.
Vorrei farle i complimenti per il suo approccio alle patologie. E' raro trovare medici che con atteggiamento scientifico si pongono domande e indagano prendendo in considerazione tutte le possibili cause.
Cordiali saluti.

[#5] dopo  
Dr. Oreste Pascucci

28% attività
0% attualità
16% socialità
MARATEA (PZ)
LAURIA (PZ)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Gentil eutente,
la ringrazio di cuore., Diciamo che cerchiamo di esere quanto più vicini è possibile alle persone e alle problematiche che ci espongono. Ascoltare e non soltanto sentire!
Capisco che non è semplice avere il giusto "riconoscimento" ad un problema che non rientra tra quelli "ufficialmente" riconosciuti, soprattutto nei molteplici aspetti che esso comporta,sia fisici,sia psichici.
Quali terapie ha "provato"? Vi è sicuramente un forte stress ossidativo che peggiora il tutto...

Rimango a sua disposizione. Nell'attesa di un suo riscontro, le porgo cordiali saluti.
Dr. Oreste Pascucci
orestepascucci@virgilio.it

[#6] dopo  
Utente 880XXX

Salve,
per ora solo glutatione in piccole dosi in quanto ho ancora le amalgame al mercurio, sto aspettando i risultati di alcune analisi e la visita per stabilire una terapia adeguata.
In effetti come da lei suggerito c'è un forte stress ossidativo con esaurimento funzionale avanzato. Come ha detto il nutrizionista "sono alla frutta"!

Approfitto della sua disponibilità, anche se so che non è un omeopata, per chiederle se è possibile che un rimedio omeotossicologico ( in particolare fiale iniettabili ingerite con acqua in poco tempo invece di distribuirle in tutta la giornata) possa causare gastrite e infiammazione intestinale. Ho iniziato a sentirmi male due ore dopo l'ingestione del rimedio.

La ringrazio.
Cordiali saluti.

[#7] dopo  
Dr. Oreste Pascucci

28% attività
0% attualità
16% socialità
MARATEA (PZ)
LAURIA (PZ)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Gentile utente,
ho poca esperienza diretta su questi "rimedi",ma non penso possa essere stata questa la causa del suo fastidio. Attedniamo il completamento delle indagini, sicuramente ci si potrà "orientare" meglio".

In attesa di un suo riscontro, le invio cordiali saluti.
Dr. Oreste Pascucci
orestepascucci@virgilio.it

[#8] dopo  
Utente 880XXX

Gent.mo Professor Pascucci,

le scrivo per comunicarle che sono risalita alla causa dei disturbi gastrointestinali che si ripresentano puntualmente ogni volta che tengo il pc portatile all'altezza dell'addome. Purtroppo la MCS rende anche elettrosensibili con alterazioni del potenziale di membrana delle cellule.
Ne approfitto per farle tanti auguri di Buon Anno e la ringrazio ancora.

[#9] dopo  
Dr. Oreste Pascucci

28% attività
0% attualità
16% socialità
MARATEA (PZ)
LAURIA (PZ)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
La ringrazio per gli auguri che ricambio con affetto.
Rimango sempre a sua disposizione per qualsiasi altro chiarimento.
Dr. Oreste Pascucci
orestepascucci@virgilio.it