Utente 113XXX
Buongiorno, son una ragazza di 23 anni e vi scrivo per avere, se possibile, chiarimenti circa dei dolori che da qualche mese mi accompagnano quasi giornalmente.
Inizio premettendo che 2 anni fa feci una ortopanoramica e da questa risultò la disondotiasi degli ottavi inferiori; detto ciò, circa 6-7 mesi fa ho iniziato ad avvertire dolori nella gengiva inferiore nella parte diciamo destinata al dente del giudizio; questi dolori erano inizialmente passeggeri e comunque sopportabili, motivo per cui non mi sono allarmata più di tanto; con il passare del tempo i dolori sono peggiorati e ora oltre ad avvertire fastidi costanti nella gengiva (come se qualcuno me la tirasse da dentro), ho tutta un'altra serie di dolori che cerco di spiegare: dolore al collo (inizialmente pensavo si trattasse di cervicalgia a causa di postura errata, freddo e altri fattori), alle spalle, alla mandibola, alle tempie (cefalea) , senso di pressione nelle orecchie, dolore alle gengive e ai denti al mattino, difficoltà nell'aprire la bocca e quando la apro di più avverto dei "click" nell'orecchio destro, a volte giramenti di testa e acufeni.
Detto ciò e anticipato il fatto di esser stata visitata da 2 dentisti e otorino con esiti negativi, la mia domanda è questa: si potrebbe trattare di malocclusione? potrebbe essere causata quest'ultima dal fatto che i denti del giudizio sono inclusi e non riescono ad uscire?Infine, a chi dovrei rivolgermi per fare chiarezza una volta per tutte e cercare quanto meno di eliminare questi fastidiosi dolori?
mi scuso per essermi dilungata. Vi ringrazio in anticipo per la disponibilità.
Distinti saluti.

[#1] dopo  
Dr. Enzo Di Iorio

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2010
"si potrebbe trattare di malocclusione?" la domanda dovrebbe essere: si potrebbe trattare di un disordine temporo mandibolare forse causato da una malocclusione? La risposta è; si, potrebbe.
"a chi dovrei rivolgermi per fare chiarezza una volta per tutte e cercare quanto meno di eliminare questi fastidiosi dolori?" ad uno gnatologo che è il profesionista che si occupa dell'articolazione temporo-mandibolare.Con l'augurio di trovarne uno serio coscienzioso e preparato che fondi la sua attività su basi scientifiche (ancorchè in questo campo ci sia ancora tanto da scoprire) ed abbia un approccio ragionato al problema perchè, gentile utente, in questo campo forse più che in tanti altri settori della medicina si trovano improvvisati e praticoni che con faciloneria propinano la soluzione magica al problema e poi non sanno neanche bene di che problema si sta parlando.
Cordiali saluti
Dr. Enzo Di Iorio
Chirurgo Odontoiatra specialista
enzodiiorio@hotmail.it

[#2] dopo  
Utente 113XXX

Gentile Dottor Di Iorio,
la ringrazio innanzitutto per la disponibilità; un'ultima domanda: crede che in questo quadro di sintomi vari,i denti del giudizio inferiori inclusi possano avere una loro parte?Crede che sia opportuno ripetere a distanza di anni l'ortopanoramica prima della visita dallo gnatologo?
Di nuovo grazie.
Distinti saluti.

[#3] dopo  
Dr. Enzo Di Iorio

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2010
Quanto lei chiede verrà senz'altro valutato dallo gnatologo che la visiterà, sarà lui a prescriverle eventuali indagini da eseguire.
In linea generale ( con alcune eccezioni) se l'ottavo è completamente incluso raramente si rende responsabile di sintomatologia.
Dr. Enzo Di Iorio
Chirurgo Odontoiatra specialista
enzodiiorio@hotmail.it

[#4] dopo  
Utente 113XXX

AGGIORNAMENTO VISITA GNATOLOGICA
Buongiorno; come consigliato, ho effettuato una visita presso lo gnatologo, il quale, dopo numerosi test e prove, conclude dicendo che il problema non è nella bocca, piuttosto nella postura: servendosi di una pedana stabilometrica, infatti, ha riscontrato uno sbilanciamento notevole a sinistra, del quale pero ancora non si è compreso il motivo; cosi lo gnatologo mi ha consigliato visita ortottica (poichè in seguito a varie domande, è venuto fuori che soprattutto quando studio molto e senza occhiali da vista l'occhio sinistro si stanca e "se ne va per conto suo") e ortopanoramica per comprendere la posizione del dente del giudizio sinistro che si intravede nella bocca ma che non è ancora riuscito ad emergere (PER ASSURDO, ha detto lo gnatologo potrebbe anche questo contribuire a tutto il quadro sintomatologico).
Ora, i miei dubbi sono questi: ci stiamo muovendo nella giusta direzione?; da cosa potrebbe essere effettivamente causato uno sbilanciamento così notevole del corpo?;
lo sbilanciamento a sinistra, l'occhio sinistro e il dente del giudizio sinistro parzialmente erotto possono essere collegati tra loro?
Grazie in anticipo.
Distinti saluti.

[#5] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Talvolta le alterazioni posturali sono strutturate da molto tempo. Pensare ad una modifica immediata sulla pedana baropodometrica dopo stimolazione di pochi secondi è utopia. In questi casi è utile affidarsi alla sintomatologia. Lei ha descritto
"dolore al collo (inizialmente pensavo si trattasse di cervicalgia a causa di postura errata, freddo e altri fattori), alle spalle, alla mandibola, alle tempie (cefalea) , senso di pressione nelle orecchie, dolore alle gengive e ai denti al mattino, difficoltà nell'aprire la bocca e quando la apro di più avverto dei "click" nell'orecchio destro, a volte giramenti di testa e acufeni." Si tratta di sintomatologia molto probabilmente da causa gnatologica.
Una correlazione tra cervicalgia e malocclusione è descritta da molti lavori scientifici. Mal di testa e malocclusione dentale http://www.danieletonlorenzi.it/?p=449 sono anch'essi correlati ed il meccanismo con cui si sviluppa il click mandibolare è descritto in http://www.danieletonlorenzi.it/?p=79.
Saluti
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#6] dopo  
Utente 113XXX

Gentile Dottor Tonlorenzi,
quello che mi chiedo a questo punto è: possibile che dopo una visita (a mio parere) accurata durante la quale sono stati effettuati numerosi test, prove e osservazioni non sia stato riscontrato il problema di natura gnatologica che, come ipotizza anche lei, potrebbe essere la causa dei miei disturbi? è in genere di difficile riconoscimento? Non so proprio cosa pensare.
Nel ringraziarla per la disponibilità dimostrata, le pongo distinti saluti.

[#7] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
"Dolore alla mandibola, alle tempie (cefalea) , senso di pressione nelle orecchie, dolore alle gengive e ai denti al mattino, difficoltà nell'aprire la bocca e quando la apro di più avverto dei "click" nell'orecchio destro, a volte giramenti di testa e acufeni."
Può esserci anche qualcos'altro, ma la malocclusione c'è.
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#8] dopo  
Utente 113XXX

Gentile Dottor Tonlorenzi,
quando ipotizza che potrebbe esserci anche qualcos'altro a cosa fa riferimento in linea generale?
Nuovamente grazie per la disponibilità.
Distinti saluti.

[#9] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Semplicemente perché non avendola visitata non lo so.
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum