Utente 372XXX
Buongiorno ho eseguito biopsia per una neoformazione al rinofaringe, alla rmn con contrasto risultava una iperplasia linfatica. Questo il referto della biopsia, l'esame parla di mucosa rivestita da epitelio di tipo respiratorio libero da atipie citilogiche. lamina propria sede di tessuto linfoide comprendente elementi linfoidi T CD3+/CD5+ ed elementi linfoidi B CD20+ e follicoli linfatici con centri germinativi BCL2-. espressione di Ki67 nel tessuto linfoide essenzialmente ristretta ai centri germinativi. Conclus. iperplasia linfoide. Il campione era di 3 mm. Cosa ne pensate? L'otorino mi ha detto che il referto è negativo e che per avere informazioni più dettagliate di andare dall'ematologo. Io soffro da quasi 8 anni di dermografismo e dopo 6 mesi di tregua è riesploso abbastanza pesantemente, tanto che se in alcuni punti mi gratto mi vengono i lividi. Il mio medico di base a fronte del referto mi ha mandato dall'ematologo. Può esserci una relazione tra le due cose? Nel frattempo il dermatologo mi ha segnato i pacht test sospettando un'allergia al nichel. Al posto dei ponfi mi vengono macchiette rosa, sulle seguenti zone, addome, seno, inguine, cosce e sotto le ascelle. Di notte quando mi sveglio il prurito si accentua per via delle pieghe del pigiama e lenzuola che mi vengono sulla pelle. Che ne pensate?

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Le consiglierei non ricevendo risposte di ripostare in area otorinolaringoiatria o DERMATOLOGIA

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com