Utente 263XXX
Gentili Dottori,
innanzitutto grazie per il servizio che offrite.
Circa una 10-15 gg fa, mi sono comparse sulla pancia delle "bollicine" molto simili alle punture di zanzara. Alcune di esse si sono manifestate ma isolatamente sul braccio, all'inguine, sulla gamba e sulla schiena. Il prurito non è intenso ma è presente. Oggi i pomfi si sono ridotti di dimensioni fino a sembrare dei piccoli bollicini, ma ne è comparso qualcuno di nuovo.
Sono stata dal mio medico di famiglia il quale ha detto che a occhio poteva trattarsi dell'acaro autunnale, quello, per intenderci, che si prende andando per boschi. Io però non sono andata nei boschi, l'unica cosa che mi è venuto in mente è che possa essere stato il gatto a trasmettermi questo acaro e la dottoressa non lo ha escluso. Per sicurezza però mi ha prescritto la visita dermatologica. I tempi di attesa però sono lunghi: avrò la visita soltanto tra un'altra settimana. A me il fenomeno, a parte la comparsa di isolati nuovi pomfi, pare in regressione, ma sono comunque preoccupata perché non vorrei si fosse trattato della manifestazione di un serio problema interno. Avevo pensato pure si trattasse di orticaria, ma i pomfi, come ho spiegato, non hanno la caratteristica di dissolversi. Aggiungo che non ho mai sofferto di allergie.
Grazie infinite a chi vorrà darmi un aiuto.

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
FERRARA (FE)
PORTO TOLLE (RO)
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
Da come li descrive sembrerebbero effettivamente punture di insetti ematofagi.
Quali ,ovviamente non posso saperlo da qui ,anche perché la lista ,tra parassiti di animali ,ad altri di diversa natura...è lunghissima.Sono pruriginosi!?
In ogni caso sono da far valutare in tempi brevi ,ma sicuramente con la massima serenità.
Cordialmente
Dott.Giampiero Griselli Dermovenereologo
www.dermoonline.com
Ferrara,Torino,Padova,Brescia,Porto Tolle, S.M.Maddalena (RO)

[#2] dopo  
Utente 263XXX

Gent.mo Dottor Griselli,
la ringrazio per la sollecita risposta.
Sì i pomfi sono pruriginosi, ma il fastidio è di lieve entità. Dalla comparsa dei primi pomfi, ho evitato di tenere in braccio il gatto, non ho frequentato boschi e, in casa, a parte qualche zanzara, non sono esposta ad altri insetti. Quindi non mi spiego la comparsa di questi nuovi pomfi (2).
La mia paura è che possa trattarsi della manifestazione di qualche problema intestinale. Tra l'altro di recente mio figlio ha preso gli ossiuri e per precauzione ho assunto anch'io Combatrin (un'unica somministrazione): potrebbe essere la presenza di questi parassiti, non completamente debellati, la causa del problema?
Per completezza d'informazione, aggiungo che non assumo farmaci a parte la tiroxina per per la tiroidite di hashimoto.
Perdoni la mia insistenza, ma è difficile attendere ancora una settimana.
Grazie ancora e cordiali saluti

[#3] dopo  
Dr. Giampiero Griselli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
FERRARA (FE)
PORTO TOLLE (RO)
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Gent.le pz
Gli ossiuri hanno generalmente altre manifestazioni, anche se una infestazioni può da letteratura prevedere reazioni orticarioidi.
La prima ipotesi sembra puntura di insetti ematofagi , ovviamente da indagare, ma ovviamente vi sono altre ipotesi , verificabili con tranquillità alla necessaria visita. Cordialità
Dott.Giampiero Griselli Dermovenereologo
www.dermoonline.com
Ferrara,Torino,Padova,Brescia,Porto Tolle, S.M.Maddalena (RO)

[#4] dopo  
Utente 263XXX

Grazie ancora dottore.
Il problema è decisamente in via di risoluzione: non sono comparsi nuovi pomfi e i vecchi ormai sono dei piccolissimi puntini rossi.
cordiali saluti