Utente 396XXX
Salve! Scrivo in quanto da diversi anni convivo con una sensazione dolorosa di fastidio in ipocondrio destro che si ripresenta periodicamente associata ad esami ematochimici riguardanti funzionalità epatica alterati. Premetto che seguo una dieta vegetariana e bilanciata povera di grassi , non assumo alcolici e seguo uno stile di vita sano. Mi è stata confermata con test genetici la positività per Sindrome di Gilbert che però non può essere la causa di tutte queste alterazioni. In quanto, oltre ad avere un aumento lieve di Bilirubina totale, diretta e indiretta (probabilmente legato a quest'ultima) negli esami ematici si evidenziano:
Colesterolo totale 148 (valori di riferimento <200)
Colesterolo HDL 36 (v.r. > 35)
Colesterolo LDL 92 (v.r. <130)
Trigliceridi 100 (v.r. 0 - 165)
AST 55 (v.r. 6 - 40) AUMENTATO
ALT 110 (v.r. 6 - 46) AUMENTATO
Gamma GT 16 (v.r. <55)
Bilirubina totale 1,41 (v.r. <1) AUMENTATO
Bilirubina diretta 0,52 (v.r. <0,30) AUMENTATO
Bilirubina indiretta 0,89 (v.r. fino a 0,80) AUMENTATO
Albumina Siero 5,29 (v.r 4,30 - 5,10) AUMENTATO
Fibrinogeno 1,72 (v.r. 1,80 - 3,50) DIMINUITO
Folati 1,7 (v.r > 3) DIMINUITO
Lieve diminuzione di Alfa 2 e lieve aumento di Gamma.
Emocromo nella norma.
Ecografia addome inficiata dalla presenza di meteorismo ed ecostruttura del fegato nella norma né riscontro di presenza di calcoli ha però evidenziato una struttura finemente disomogenea della prostata.
Accuso anche una certa inappetenza.

Circa 8 mesi fa inoltre ad un esame ematochimico di routine mi risultò ferritina molto aumentata (397), sideremia diminuita(55), b12 diminuita, piastrine diminuite (135000), monociti aumentati, linfociti diminuiti ed MCHC aumentato. Ho effettuato test genetici per emocromatosi con risultato negativo. Toxoplasmosi negativa. CMV negativo. Celiachia Negativa. Ebn igg positive ed igm negative. Helicobater Pylori negativo.
Il deficit b12 potrebbe essere stato determinato dalla dieta vegana (priva di derivati animali). Ho eseguito una integrazione farmacologica di B12 e iniziato dieta vegetariana (comprendente i derivati animali, latte e uova).

Sapreste consigliarmi ulteriori esami da effettuare per ottenere una diagnosi?
Qual è il motivo per cui risultano queste alterazioni?
Potrei avere una patologia autoimmune?

La ringrazio per l'attenzione.

[#1] dopo  
Prof. Mauro Granata

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Gentile utente ho letto con attenzione quanto riportato nel post e concordo che la sindrome di Gilbert non può essere la sola causa della condizione clinica e laboratoristica. E' perciò sicuramente necessario un approfondimento specialistico. Tra le indagini trascritte non ho trovato quelle relative ai markers dell'epatite B e C. E' stata una dimenticanza o non sono stati valutati? Cordialità.
Mauro Granata

[#2] dopo  
Utente 396XXX

Gentilissimo Dr.Granata,
Tengo anzitutto a ringraziarLa per il suo interessamento.
Mi scuso per non averlo comunicato prima: ho effettuato anche HBsAg e anticorpi virus epatite C entrambi con esito negativo.
Resto in attesa di una Sua risposta,
Cordiali saluti.

[#3] dopo  
Prof. Mauro Granata

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Direi a questo punto di procedere con la valutazione di uno specialista epatologo che procederà nella valutazione con esami specifici per escludere affezioni più rare, anche autoimmunitarie (fosfatasi alcalina, anticorpi anti mitocondrio, anti muscolo liscio ed anti LKM), eventuale biopsia epatica. Cari saluti.
Mauro Granata