Utente 358XXX
Buonasera,

ieri pomeriggio mio padre, uomo - 54 anni - peso 86Kg - altezza 175cm, mentre stava facendo una passeggiata ha avvertito un dolore trafittivo nell'emitorace sx ed ha perso coscienza. Dei passanti hanno chiamato l'ambulanza ed è stato portato in pronto soccorso, codice giallo, ed è stato tenuto tutta la notte.
Oggi l'hanno dimesso e nella cartella hanno inserito i seguenti dati:
Parametri vitali per dataora:
05/01/2016 14:04 P.max 150 P.min 75
05/01/2016 14:12 P.max 110 P.min 70 FC 75
05/01/2016 17:53 P.max 124 P.min 71 FC 76
05/01/2016 18:50 P.max 120 P.min 76 FC 68
05/01/2016 20:20 P.max 148 P.min 89 FC 78
06/01/2016 05:42 P.max 133 P.min 75 FC 75
06/01/2016 06:19 P.max 130 P.min 75 FC 77
06/01/2016 10:57 P.max 141 P.min 87 FC 80
06/01/2016 14:00 P.max 120 P.min 82 FC 69

Diagnosi alla dimissione: sincope neuromediata, dolore toracico
Storia di sincope neuromediata (ricovero a Cittadella un anno fa con tilt test positivo). Ateromasia dei TSA per cui è in terapia con Cardioaspirina e atorvastatina 20mg.
Durante degenza in OBI asintomatico per dolore toracico e/o equivalenti. PA 120/80 mmHg. No stasi centrale o periferica. ECG: Rs a fc 72 bpm, atipie aspecifiche del recupero in DIII (ECG seriati invariati). Non eventi aritmici durante degenza in OBI. Troponina l x 3 negativa. Ecoscopia cardiaca: conservata FEVS (stimata 60%), ai limiti alti radice aortica (39mm) non patologie acute di aorta toracica o pericardio. Tac cranio negativa per emorragia cerebrale. Conclusioni: episodio sincopale di verosimile origine neuromediata (vasovegale) Non segni ECG/ecocardiografici o laboratoristici di sofferenza ischemica cardiaca acuta.

Nelle analisi risultano alterati:

AST 106> U.L Valore riferimento 5 - 34
Bilirubina totale 1.7> valore riferimento mg/dL 0.2-1.2
Bilirubina indiretta 1.4> valore riferimento 0.1 - 0.7

Questi valori sono risultati alterati anche in altre analisi

L'esito della Radiografia Torace indica: Esame eseguito in regime d'urgenza. Accentuazione del disegno interstiziale con strie a decorso orizzontale a livello della base dell'emitorace di sinistra di possibile natura disventilatoria. Non versamenti pleurici. Immagine nodulare a densità calcifica di circa 10 x 5 mm alla base dell'emitorace destro. Nella proiezione laterale anteriormente all'ombra cardiaca immagine di maggiore radio-trasparenza possibile bolla di enfisema (questo esame mi preoccupa un po') Ombra cardiaca nei limiti della norma per dimensioni.

Questa non è la prima volta che gli succede, spesso ha anche solo vertigini senza svenimento o dolori trafittivi al torace. Ogni volta fanno gli esami cardiaci che risultano nella norma e non indagano su nient'altro. Nel frattempo mio padre che non è nè fumatore (ha smesso da più di 20 anni) nè bevitore (totalmente astemio all'acool) continua a stare male e la cosa mi preoccupa molto. Non capisco perchè non indagano altri organi o possibile causa psicosomatica.

Cosa mi consigliate?

Grazie mille

[#1] dopo  
Dr. Chiara Lestuzzi

28% attività
8% attualità
20% socialità
AVIANO (PN)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2012
Vi consiglio di fare una visita pneumologica per capire che cosa scateni il dolore toracico.
Se è un soggetto con storia di sincope neuromediata, il dolore può causare lo svenimento.
Si tratta di capire l' origine del dolore.
Dr. Chiara Lestuzzi
Cardiologia, Centro di Riferimento Oncologico (CRO), IRCCS, Aviano (PN)

[#2] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
il dolore trafittivo acuto all'emitorace dx può essere stato dovuto a mille cause, non ultima una rottura di piccola bolla di enfisema. Purtroppo suo padre ha fumato e benchè abbia smesso i suoi polmoni sono rimasti lievemente compromessi.
Inoltre ha un tilt test positivo: quindi una disautonomia che spiega lo svenimento a seguito del forte dolore.
E' in sovrappeso: l'aumento dell'ALT potrebbe essere ascrivibile sia alla statina, che è indispensabile, sia a una steatosi epatica.
Una ecografia addominale chiarirebbe la situazione.
Per avere un quadro chiaro della situazione polmonare, considerate le segnalate strie disventilatorie, si rende necessaria una TC toracica con MDC. Una bolla di enfisema non è nulla di grave e il nodulo calcifico verosimilmente l'esito di un vecchio focolaio TBC.
Consiglio inoltre,
-Un Holter ECG/24h per la valutazione della attività elettrica cardiaca.
-Una prova da sforzo al cicloergometro o al Tapis roulant, per la valutazione di una ischemia inducibile.
- Un Ecocardiogramma color - doppler ben eseguito.
- Un controllo, anche in automisurazione, della P.A. omerale.

Resto a disposizione per ulteriori chiarimenti.
Saluti,
Dr. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.