Utente 249XXX
Gentilissimi, x 2 settimane ogni 2 - 3 giorni ho avuto episodi di Feci molli o diarrea. Essendo magro e mangiando anche poco, ho anche fattole analisk generali del sangue e pare sia tt ok. Cmq da lunedì x 2 volte al gg x 5 giorni ho assunto enterogermina 2 miliardi e nei 5 gg nn ho avuto alcun fastidio, né sn andato di corpo, né addirittura aria fino a giovedì. Oggi che ho smesso, dopo aver mangiato, punto e da capo...Diarrea. a questo punto come dovrei muovermi? ho preso subito un imodium, ma da domani conviene riprovare con altri giorni di enterogermina (so che nn dovrei abbondare neingiorni, leggo che si usa x brevi cicli, nn saprei se posso fare altri 5 gg) o fare altro? Può essere utile usare sali minerali (es leggevo dell'esistenza di polase sali minerali e potassio) nel caso da abbinare a enteogermina o prenderli da soli? Ho cercato di essere sintetico, spero sia chiaro. Posso dire di essere ansioso e di patire spesso dolori di pancia, ma stavolta siamo andati oltre...sta durando troppo e quasi sempre molle, unica cosa colore 'regolare' (ad es da piccolo ebbi la salmonella e ricordo che era verdastra, mi scuso x il dettaglio ma credo possa servire). Grazie

[#1]  
Dr. Mauro Granata

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
La sintomatologia riferita potrebbe essere messa in relazione con una condizione persistente di virosi intestinale, evenienza piuttosto frequente in questo periodo dell'anno. Se le manifestazioni dovessero persistere sarà comunque opportuno procedere con un esame chimico fisico e parassitologico delle feci ed una coprocoltura con antibiogramma. Cordiali saluti.
Mauro Granata

[#2] dopo  
Utente 249XXX

Grazie dottore. Un solo chiarimento: potrei usare i fermenti lattici x altri 5 gg o per qualche altro giorno? Come detto, ho preso enterogermina 2 miliardi da lunedì a venerdì x 2 vv al giorno e snstato bene. Ieri che nn l'ho preso, è successo...vorrei continuare se possibile a prenderli

[#3]  
Dr. Mauro Granata

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Nessun problema ;)
Mauro Granata

[#4] dopo  
Utente 249XXX

Grazie ancora dottore

[#5] dopo  
Utente 249XXX

Dottore, scusi se scrivo dopo un po' di tempo...allora, sn stato bene per un mese abbondante, dopo che in estate sono stato x un mese e mezzo quasi a combattere con feci molli ogni 2-3 giorni, come le scrissi. Dopo un buon mese di pausa, domenica ho avuto un forte attacco di diarrea, mai avuto così nel periodo precedente, preceduto da spasmi e borbottii forti della pancia x un buon quarto d'ora, prima di "liberarmi" e nemmeno del tutto, perchè dopo tre quarti d'ora sn dovuto tornare... detto ciò, presi 2 imodium x bloccare e ho intrapreso di nuovo una cura con enterogermina 2 miliardi 2 al giorno x 5 giorni... da 3 giorni ho ripreso un caffè al giorno per riuscire a stare in piedi, se non altro... sarà stato un caso, ma ieri - sesto giorno - ho provato con una sola enterogermina e oggi pomeriggio ho avuto una piccola scarica - molle ma non proprio acqua. Penso a questo punto di finire tutte le 20 enterogermina - il medico di base mi diede come cura generica 5 giorni, ma mi lasciò carta bianca nel caso di urgenza, dicendomi che potevo anche prenderla x 10 giorni e finire tutta la scatola... io penso per una serie di ragioni che sia colon irritabile: so che le sue caratteristiche si basano sul fatto che il problema non sia x l'appunto costante - e questo è vero, perchè ad eccezione di quella fase in estate, non ho mai avuto periodi di fastidi continui, più che altro episodici ma spesso nel corso degli anni, essendo ansioso anche un compito a scuola x dirle mi portava nervi e possibili fastidi del genere. Agiungo - se in questo ambito esiste anche questa componente, non so - che potrebbe essere un fatto ereditario ...poi mi porta aria e mi fu consigliato dal medico di base il mylicongas - tra l'altro non so se ora devo aspettare di terminare il ciclo di fermenti lattici o potrei associarli entrambi: ad oggi cmq il mylicon non l'ho mai provato. Diciamo che gonfiore della pancia ed aria spesso quando si verificano questi episodi mi danno fastidio. Cosa potrei fare, magari usare qualche prodotto naturale per equilibrare la situazione della pancia in maniera costante (non penso di poter usare in eterno i fermenti lattici) ? fare cicli periodici di enterogermina o altri fermenti magari più specifici (se esistono)? Soprattutto, temo di dover eliminare totalmente il caffè ma purtroppo nn mi reggo in piedi anche x studiare e nn trovo alternative energetiche valide ed innocue (l'unica decente è il thè, anche se imparagonabile...di positivo ha il fatto che è astringente, ovviamente). Mi scusi se dovessi essere stato particolarmente confusionario...se ha qualche indicazione che reputa utile gliene sarei grato. Buon pomeriggio e grazie

[#6] dopo  
Utente 249XXX

Mi permetto di aggiungere che stasera dopo 2 enterogermina e un leggero pasto con un po'di carne bianca e patate al forno, che negli ultimi giorni non mi hanno creato danno, più un the al limone dopo qualche ora, breve episodio di diarrea, proprio acqua.tra l'altro già oggi pomeriggio ho avuto come l'imoressione di dover fare aria e se nn mi fossi bloccato in tempo sarebbe uscito qualcosa. Quindi forse nn ero totalmente vuoto, fatto sta che è la seconda volta nella giornata che vado - seconda totalmente acquatica anche se breve -nonostante il totale giornaliero di 4 miliardi di fermenti lattici. Tutto dopo 6 giorni di pace, dicevo. Dopo l'episodio serale ho cmq preso un imodium. Mi permetto anche di chiedere se qualcuno ritiene opportuno rispondere, anche che non sia il dottore con cui gentilmente ho dialogato in passato, magari in questo periodo nn può rispondere. Sottolineo, onde evitare equivoci, l'immensa gentilezza del dottore e l'eccezionale utilità del sito: mi permettevo di chiedere eventuali altri pareri qualora il dott nn potesse rispondere (parliamo sempre di sabato sera e orario particolare, poi ovviamente ogni professionista ha i suoi impegni lavorativi) semplicemente perché sono preoccupato. Grazie e mi scuso se dovessi aver sbagliato.

[#7]  
Dr. Mauro Granata

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Procederei, come già scritto, con l'esame chimico fisico e parassitologico delle feci ed la coprocoltura con antibiogramma. Cordialità.
Mauro Granata

[#8] dopo  
Utente 249XXX

Gentile dottore, grazie intanto per la risposta. Se posso, un ultimo aggiornamento: per fortuna non ho più avuto problemi dopo aver completato un ciclo di 10 gg di enterogermina. L'unico grosso fastidio rimastomi a distanza di tempo è la flatulenza, che sto cercando di curare con il mylicon: 2 domande rapide, se posso 1) sulla scatola è letteralmente sottolineato di masticare (scritto in modo marcato) la compressa - di qui la domanda che vista così può sembrare banale (e mi scuso) - ma questa cosa mi porta nausea e mi fa fare aria nello stomaco. Preferirei ingoiarla perché masticandola mi provoca eruttazioni e un lieve bruciore, quindi più danno che altro: sarebbe ugualmente efficace ingoiarla? 2) Il mylicon leggo che va usato per brevi periodi: se non risolvo x l'aria, sarebbe consigliabile passare a qualche prodotto naturale? Ne ho trovato uno con Carbone, Zenzero, Finocchio e Cardi: eventualmente è consigliabile prendere questo integratore ininterrottamente? Grazie