Utente 965XXX
mia figlia di anni 30, dall'eta' di anni 12, ha avute le prime crisi di epilessia,a tutto oggi e' curata con comp. di Depakin500, 2 comp. al di, tentativi di svezzare il farmaco non sono riusciti, perche' arrivano le crisi piu' violenti.
e' stata dichiarata invalida civile al 100% con accompagnatore, da circa 10 anni, con due visite distante di anni l'una dall'altra: Epilessia criptogenetica, disturbi severi della personalita':compulsivo-ossessivo,ritardo medio mentale, curata con Depakin 500,Risperdal gocce.
Chiedo gentilmente se la terza visita di revisione, che la ragazza dovra' fare fra un po', sara' l'ultima dando definitamente la invalidita' gia' concessa? GRAZIE

[#1] dopo  
Dr. Andrea Mancini

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
0% attualità
16% socialità
ANCONA (AN)
CORINALDO (AN)
ALTIDONA (FM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Gent. Utente 96519,
francamente sono stupito del fatto che l'abbiano richiamata a visita di revisione.
Detto questo, data l'età e la permanenza della malattia e considerando (non lo auguro) che non vi siano state variazioni cliniche e di terapia, non dovrebbero esserci problemi nel vedersi riconfermato il 100% con indennità di accompagnamento in via definitiva.
Mi stupirei del contrario.
Mi tenga aggiornato.
Andrea dott. Mancini
Specialista in Medicina Legale e delle Assicurazioni

[#2] dopo  
Utente 965XXX

siamo a Maggio 2010, per la terza volta mia figlia, devra' essere sottoposta a nuova visita per revisione alla sua invalidita' al 100% con accompagnatore, Maggio2005 a maggio 2010,per cinque anni, la patologia medica purtroppo e' sempre la stessa,non e' mai cambiata, le visite mediche sono state fatte sempre, le medicine saranno per la ragazza per tutta la vita,altrimente sopratutto la epilessia avrebbe le crisi a raffica come gia' nel passato sono successe per due volte allo svezzamento della cura Depakin 500 per due al di.
Per questa nuova visita di revisione, pensa egregio dottore finiranno di chiamarla ancora?, sara' l'ultima visita di revisione? o ancora avranno dei dubbi?. se cio' non fosse come devo cautelare mia figlia a tutte queste estenuanti negativita', ci sono le leggi dello Stato che tutelano, queste persone svantaggiate, grazie ancora

[#3] dopo  
Utente 965XXX

alle notizie gia' riportate in precedenza, desidero informare e conoscere le ultime novita' in materia di legge dello stato.
Mia figlia per la terza volta e' stata chiamata a visita per la revisione ne mese di maggio 2010,con consulenza psichiatrica nella conmmisione medico legale,credo che la diagnosi finale sara' sempre la stessa " Epilessia criptogenetica, disturbi del comportamento -ossesivo compulsivo-ritardo mentale lieve. Pçrende sempre ogni giorno Depakin 500mg due comp. al di e Risperdal gocce.
Per mia conoscenza desidero sapere con le nuove norme e leggi attuali in seno all'invalidita' civile del 100% con accompagnatore,se la commissione medico legale, con l'assistenza questo anno del medico INPS, poiche' adesso e' l'inps, che vigilera' sulla invalidita',confermeranno il 100% con accompagno. grazie

[#4] dopo  
Utente 965XXX


Fine Settembre 2010, e' arrivato il verbale della visita effettuata a mia figlia Immacolata il Maggio 2010.
Descrivo la diagnosi: Ritardo mentale di grado Lieve
e disturbo ossessivo compulsivo, Epilessia.
La commissione certifica ai sensi della legge 18/80
Il richiedente e' riconosciuto : Invalido con totale e permanente inabilita' lavorativa 100% e con necessita' di assistenza continua non essendo in grado di compiere gli atti quotidiani della vita.
Rivedibilita' 01/05/2011
Sintesi anamnestica/sintesi esame obiettivo:
gia' titolare di ass. no collab. alle domande amimica assente rispetto al contesto.
Al Maggio 2011, sara' la quarta volta della visita di rivedibilita'.
Presentando sempre documentazione aggiornata,dove la ragazza e' tuttora in cura, specialente del Policlinico Gemelli. e del Servizio "Salute Mentale" della propria citta', Cosa deve fare un genitore, a far capire ogni volta alla Commissione dell' ASL Medicina Legale, la malattia cronica purtroppo della ragazza.
Grazie ancora una volta della risposta.



[#5] dopo  
Dr. Andrea Mancini

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
0% attualità
16% socialità
ANCONA (AN)
CORINALDO (AN)
ALTIDONA (FM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Egr. Utente,
non so cosa dirle.
La situazione da come Lei scrive è molto chiara.
Provi a parlare con il presidente della commissione dell'invalidità civile per capire i reali motivi di queste continue revisioni.
Non vedo, a mio giudizio, motivi per le continue visite.
Buona giornata
Andrea dott. Mancini
Specialista in Medicina Legale e delle Assicurazioni

[#6] dopo  
Utente 965XXX

Gentile Dottore,
ho cercato di parlare con un responsabile della commissione dell'invalidita' civile, che faceva parte anche di quella che hanno giudicato la ragazza, sono deluso delle risposte avute: Quindi ho capito ancore per l'ennesima volta, che non vi sono motivi di diagolare.
Quindi nelle prossime visite che la ragazza fa ogni anno, sopratutto al Policlinico Gemelli, in cura fin da piccola,
mi potra' indicare alla relazione medica che fanno al reparto ogni volta, che tipo di certificazione potra' essere indicata, sopratutto trovale le giuste definizioni della malattia, affiche' la Commissione nella tornata del maggio 2011, attraverso questa nuovissima certificazione, finalmente si rassicurera' che trattasi di persona con malattie congenite, che gravano l'attuale stato di salute(nevrosi) ad una eta' di anni 32, e vedere le altre ragazze fidanzate e sposate, senza che mia figlia possa avere cio', poiche' non si controlla da sola,la sua malattia cronica, non le permette di un ragionamento come le ragazze della sua stessa eta' anagrafica.
Gentilmente mi dia ancora una volta un consiglio da renderlo utile ai suoi colleghi, grazie

[#7] dopo  
Dr. Andrea Mancini

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
0% attualità
16% socialità
ANCONA (AN)
CORINALDO (AN)
ALTIDONA (FM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Gent. Utente,
i consigli per il suo caso non ci sono.
L'unica possibilità che mi viene in mente è di far certificare alla commissione, tramite una loro visita sulla persona (gli dica dove vuole che si vada a far visitare così da rendere il parere indicato da persona di loro fiducia - un neurologo di loro indicazione, etc.).
Di fatto la situazione mi sembra molto strana e non proprio consueta.
Per ora, comunque, non può far altro che attendere.
Mi spiace ma è così.
Buona giornata
Andrea dott. Mancini
Specialista in Medicina Legale e delle Assicurazioni

[#8] dopo  
Utente 965XXX

***ATTENZIONE!***
Questo consulto risulta aggiornato a più di DUE MESI fa:
valuta attentamente se la tua risposta può ancora essere utile all'utente!

Se ritieni opportuno inviare comunque il tuo consulto all'utente allora CANCELLA TUTTO QUESTO AVVISO e scrivi qui di seguito, grazie.

[#9] dopo  
Utente 965XXX

Carissimo dottore,
continuando la nostra odissea,,,, aprile 2011 per la quarta volta, mia figlia ha dovuto sostenera di nuovo la visita di rivedibilita', ho fatto fare dal psichiatra
della struttura pubblica ASL Catanzaro, i Test somministrati: Scala Y- Bocs disturbo Ossessivo -Compulsivo Punteggio 33" - Scala di WAIS valutazione
riportata QI 49,,
Diagnosi accertata dalla commissione: Ritardo mentale moderato,Disturbo Ossessivo - Compulsivo, Epilessia,
a tutto questo hanno lasciato l'invalidita' senza revisione , ma hanno tolto l'accompagno, che hanno dato invece prima di questa data, ancora una volta egregio Dottore, mi consiglia cosa altro debbo fare a venire fuori da cio',, Grazie per la risposta