Utente 142XXX
Spett.li medici,
sono un paziente che ha subito un trapianto combinato fegato - rene. Il fegato è andato bene ma il rene è andato in necrosi ed è stato asportato ( in pratica era stato aggiunto un terzo rene in aiuto dei primi due). La ragione per cui mi sono sottoposto a questo delicato intervento è che ero affetto da una malattia metabolica (glicogenosi tipo I ), Prima del trapianto, durante l'attesa mi sono sottoposto a visita medica in Calabria per il riconoscimento dell'invalidità. La
commissione mi ha riconosciuto il 75% anche sulla base di un fegato pieno di
adenomi e con esami alterati sia a livello epatico che nefrologico. Avendo
eseguito il trapianto combinato fegato - rene e con quello che è appena
successo volevo chiedervi se a vostro parere posso chiedere l'invalidità al
100%, tenuto conto del fatto che la glicogenosi è una malattia metabolica che
non regredisce con il trapianto. Quale percentuale di invalidità viene
generalmente riconosciuta ai trapiantati di fegato?
Nell'attesa porgo i miei
più cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
Gentile Utente,

Secondo me può chiedere il riconoscimento del 100% di invalidità civile.
Infatti, da solo il trapianto di rene è tabellato 60%; il trapianto di fegato non è codificato, perché le tabelle risalgono al 1992; associando i due trapianti e la malattia di base, la glicogenosi, ritengo che abbia sicuramente diritto al 100%.

Se poi è costretto, come presumo, a controlli e terapie assidue presso i centri ospedalieri, avrebbe diritto anche al riconoscimento dei benefici della Legge 104/92 (art. 3 comma 3).

invalidità civile
https://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=86486
http://www.medico-legale.it/invalidita'_civile.html
http://www.medico-legale.it/handicap_legge_104.html

Ci faccia sapere, se lo desidera.

Cordiali saluti.
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it