Utente 264XXX
Salve ho una invalidità pari al 67% con art. 21 della legge 104 concessami per ipogammaglobulinemia ipoacusia e cardiopatia iscemica.
Sono dipendente di un istituto privato e dato che soffro spesso di otiti e sinusite vorrei sapere se è possibile beneficiare dei permessi retribuiti per poter effettuare cure termali che mi sono state consigliate dal mio medico.
Se si cosa e come fare. Grazie

[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
SVIZZERA (CH)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
lper la sua 104 non so,
la prescrizione per tutti gli altri deve essere effettuata dal medico della asl specialista di branca (otorino) che valuterà l'indicazione o meno alle cure termali ed al tipo (inalatorie) , se sarà concorde inidicherà al suo medico di base l'opportunità del trattamento termale.
lei potrà effettuarle a suo carico o con impegnativa (a seconda della regione) e godere di 15 gg di ferie , licenza o permesso straordinario...(COME SE FOSSE IN MALATTIA)
al momento mi pare proprio che sia così
provi a sentire la sua asl...
a presto
LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO tel 02 58395555 o 0258395333

[#2] dopo  
Dr. Paolo Porcu

20% attività
0% attualità
0% socialità
SELARGIUS (CA)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2004
per poter usufruire dei 3 giorni di congedo retribuito (legge 104, art.33) è necessario avere il riconoscimento di portatore di handicap grave (codice 01) da apposita Commissione Medica ASL. Saluti
Dott. Paolo Porcu
Dirigente Medico (ASL) nella SSD di Medicina Legale

[#3] dopo  
Utente 264XXX

Grazie.
Quindi, per godere del permesso straordinario, occorre una invadilita a partire dal 67% oppure dal 68% ed a prescindere della patologia per cui è stata data?
Grazie nuovamente

[#4] dopo  
Dr. Luigi Marino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
SVIZZERA (CH)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Gentile signore,
sottolinneo che a mio parere , indipendentemente dal suo coefficiente di invalidità deve parlare con i colleghi della sua asl, ci sono variazione da regione a regione e da asl ad asl e da contratto di lavoro a contratto di lavoro (pubblico o privato che sia)
LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO tel 02 58395555 o 0258395333

[#5] dopo  
Dr. Paolo Porcu

20% attività
0% attualità
0% socialità
SELARGIUS (CA)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2004
le ripeto: "invalidità" ed "handicap grave" non (sempre) sono correlati:unico suo riferimento dovrà essere un eventuale riconoscimento di handicap grave da parte di una Commissione Medica ASL per Legge 104...l'invalidità civile è tutta un'altra storia! Saluti
Dott. Paolo Porcu
Dirigente Medico (ASL) nella SSD di Medicina Legale

[#6] dopo  
Utente 264XXX

Ringrazio nuovamente e seguirò i consigli che mi sono stati dati recandomi presso la ASL territoriale di competenza.
<<<un vivo ringraziamento anche al portale medicitatia

[#7] dopo  
Dr. Luigi Marino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
SVIZZERA (CH)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
grazie a lei, per l'interessante quesito...
LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO tel 02 58395555 o 0258395333

[#8] dopo  
37801

Cancellato nel 2010
ringrazio il collega Porcu per aver ribadito la differezna abissale tra la legge 104 e l'invalidità.
Sono scollegate tra loro,non dipendono minimamente l'una dall'altra.
Si può essere invalidi 100 % con asssitenza e NON aver diritto alla 104 art 3 comma 3 (ovvero la grave).
Sono presidente di anbedue le commissioni nella mia ASL e non ho più fiato per ribadire anche a molti colleghi questo banale concetto.
La 104 è una legge soprattutto (ma non solo) per i giovani, per coloro che beneficiano di asssitenza medico, fisica o psicologica.
Di quelli , magggiormente , che devono esssere recuperati al mondo del lavoro ecc.E' chiaro che ci sono eccezioni, ma sono tali e non altro.
Grazie Porcu, grazie davvero per averlo ribadito e ti sarei grato se volessi , a tua volta, dare un ennesimo contributo in tal senso.

[#9] dopo  
Utente 264XXX

Avendo assodato che la legge 104 e la legge 295 sono cose differenti, Riformulo una domanda:

Sono invalido al 67% e dipendente di un'azienda privata, volendo beneficiare dei congedi per cure termali, cosa devo fare?
Occorre certificazione di uno specialista ASL o del medico curante?
C'è' un limite temporale?

[#10] dopo  
37801

Cancellato nel 2010
gentile utente, la mia precisazione fatta con pathos non era ovviamente rivolta a lei, ma a tutti coloro che istituzionalmente dovrebbero indirizzare l'utenza. Come già risposto dal collega Porcu deve essere in possesso del riconoscimento handicap (L.104 art 3 comma 3) e ,ottenuto questo, deve rivolgersi al suo distretto, che in genere è il referente per problematiche legate alle cure termali.
La regolaemntazione è, come riferitole dal collega Marino, su base regionale.
Un saluto e buon ferragosto

[#11] dopo  
Utente 264XXX

Ringrazio nuovamente,
Comunque credo che occorra non la legge 104 art 3 ma i 2/3 di invalidità.
Buon Ferragosto