Utente 163XXX
Salve,
ho 32 anni e soffro di un disturbo psichiatrico (disturbo schizoaffettivo, in remissione, diagnosi dubbia per la quale avevo chiesto qualche consulto tempo fa).
Parlando con lo psichiatra nell'ultimo colloquio,ho espresso la volonta' di prendere la patente auto, e lo psichiatra mi ha tranquillizzato dicendo che vista la mia situazione (pochissimi farmaci, mai ricoverato, lavoro e buona vita sociale, non invalido civile) non ci dovrebbero essere problemi.
La mia domanda è questa: se venissi riconosciuto idoneo dalla Commissione Medica, una volta ottenuta la patente, vista la mia patologia, ho paura che l'assicurazione possa in qualche modo farmi delle storie o addirittura non assicurarmi.
Ho letto che persone che soffrono o hanno sofferto di patologie mentali quali schizofrenia,sindromi maniaco-depressive e paranoidi, aids, sindromi organiche,tossicodipendenze, alcolismo, etc. non possono stipulare la polizza infortuni ed altre polizze facoltative, ma per la basilare ed indispensabile per legge RC auto, pensate possano esserci problemi?
Non ho mai approfondito ne mi sono mai interessato dell'argomento, mi è stato riferito dal csm della mia zona che molti pazienti con patologie anche piu' serie della mia guidano tranquillamente, quindi deduco che abbiano una regolare RC auto, comunque mi affido alla vostra competenza nel campo.
Grazie infinite.

[#1] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
Gentile Signore,

la polizza RCauto è obbligatoria; il solo requisito per ottenerla è quello di avere la patente di guida.
Se ottiene la patente vuol dire che è idoneo alla guida, e solo questo conta.
Tant'è che al momento della stipula della polizza non viene chiesta alcuna informazione di carattere sanitario nè lei è tenuto a far sapere all'assicurazione di quale patologia soffra.

Diversa è la questione delle polizze infortuni, polizze vita e polizze rimborso spese mediche, per le quali è necessario compilare un questionario anamnestico, in base al quale l'Assicurazione può decidere di non assicurarla oppure di assicurarla con alcune esclusioni.

Cordiali saluti
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it

[#2] dopo  
Utente 163XXX

La ringrazio molto per la risposta Dottore, in questo campo sono abbastanza ignorante.
Quindi se io mi presento dalla compagnia assicuratrice con una patente a scadenza limitata (per i disturbi psichici mi pare siano 2 anni al massimo) a loro non importa nulla e non mi chiederanno nulla al riguardo vedendo la scadenza anticipata anzichè i canonici 10 anni?
Se comprassi un'auto intestandola a mio padre ed intestando per tagliare la testa al toro anche la polizza rc auto a lui non ci sarebbe nessun problema, esatto?
La ringrazio ancora.