Utente 186XXX
da piccolo (verso i 10 anni) avevo rotto il polso destro allo scafoide, mi avevano ingessato ed operato. Nel mese di Marzo 2010 caddi dalla scala ad una altezza di 1 -1.50 mt. misi la mano in avanti per proteggermi. avvertii grossi doloti e dopo un paio di giorni sono andato da uno specialista della mano. il quale mi disse che la prima filiera ossea del polso è andata in colasso ed occorre l'operazione con l'asportazione delle ossa. esegui l'intervento a maggio. alla fine delle medicazioni e fisoterapie ho fatto una visita dal medico legale il quale ha riscontrato il 25% di defficit. agli inizi di dicembre mi chiamo' li medico legale della assicurazione e mi disse che ho tre terzi di limitazione. con quest'ultima frase cosa intende? premetto sono un artigiano e uso molto la mano destrra. grazie

[#1] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
Gentile Signore,

tre terzi di limitazione, che significa 3/3, è uguale a 1, vale a dire una limitazione del 100%; non capisco neanch'io cosa abbia voluto dire quel medico legale o cosa lei abbia capito. A meno che non abbia voluto dire che la sua attuale menomazione è addebitabile "tutta" al pregresso trauma.

Cordiali saluti.
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it