Utente 195XXX
Salve, ho 35 anni e sono affetto da disturbo bipolare.
Ho richiesto l'invalidità civile e mi è stata accordata al 67% e mi è stata riconosciuta la legge 104 ma ex art 3 comma 1 quindi non grave..
Quindi non ho diritto ad avere i 3 giorni di permesso mensile sebbene io debba effettuare controlli ed esami molto spesso..
Pensate che possa richiedere la situazione di gravità nel mio caso?
E se non me la riconoscono che agevolazioni ho allo stato attuale nel campo lavorativo? Perchè a me pare nessuno..
Ringrazio anticipatamente

[#1] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Gentile Signore,

nel caso di handicap psichico lo stato di gravità (art. 3 comma 3 della Legge 104/92) viene riconosciuto solo se la malattia è talmente grave da richiedere una continua assistenza personale per la mancanza di autosufficienza anche nei bisogni quotidiani.

Come agevolazione ha diritto a iscriversi nelle liste di collocamento, ma è necessario che la Commissione Invalidi, se non lo ha già dato, dia un parere su quali tipi di lavori siano compatibili con la sua patologia.

Ha diritto anche all'esenzione dal ticket su farmaci e sulle prestazioni specialistiche.

Solo dal 74% in su si ha diritto ad un assegno mensile, se il reddito annuo non supera € 4.500

http://www.medico-legale.it/invalidita'_civile.html
http://www.medico-legale.it/handicap_legge_10492.html
https://www.medicitalia.it/minforma/medicina-legale-e-delle-assicurazioni/177-invalidita-civile.html
https://www.medicitalia.it/minforma/medicina-legale-e-delle-assicurazioni/178/legge-104-92-l'handicap

Cordiali saluti
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it