Utente 197XXX
Buongiorno,
Ho subito un incidente stradale riportando la frattura di tibia e perone distalmente, in effetti ho avuto un danno alla caviglia destra la quale unitamente alla sinistra già erano ipofunzionanti perchè sono affetta dalla malattia di Charcot-Marie-toth
Mi hanno detto che la valutazione del danno doverebbe essere maggiorata rispetto a quella di una persona sana..... E? VERO ? se SI esiste una normativa in merito?
Ringrazio anticipatamente.
C.......

[#1] dopo  
Dr. Pasquale Bergamo

36% attività
4% attualità
12% socialità
SCALEA (CS)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2010
Effettivamente in tema di responsabilità civile una lesione derivante da fatto illecito, come può essere considerato il suo caso, concretizza un maggior danno biologico a carico di un arto, già affetto da validità biologica alquanto ridotta Pertanto si deve riconoscere una valutazione di entità maggiore in relazione alla maggiore riduzione della valididità residua quale oggettivamente in atto.
Le consiglio comunque, data la complessità della problematica valutativa, di consultare uno specialista in Medicina Legale per poter dettagliatamente valutare sia il suo stato anteriore e sia l'incidenza delle lesioni sulla sua validità residua con una perizia medicolegale.
La saluto
dr Pasquale Bergamo