Utente 201XXX
Salve! Nel mese di febbraio ho subito un infortunio sul lavoro; nel particolare ho subito uno schiacciamento del dito medio della mano destra all'interno della portiera del veicolo aziendale. Trasportato al pronto soccorso mi è stata riscontrata una frattura sottoungueale dell'ultima falange del dito. Inoltre, sono stato sottoposto a ricucitura della parte laterale del polpastrello mediante 3 punti di sutura. Ho portato una steccatura per 25 giorni (concessi dal pronto soccorso). Attualmente l'unghia è in fase di distacco ed è dolente. In tutto sono stato in infortunio per un totale di 49 giorni, tra quelli concessi dal pronto soccorso e dall'Inail. Adesso sono tornato al lavoro; i medici Inail hanno ritenuto che una volta recuperata l'articolarità della mano potevo tornare a lavoro; ma superficialmente l'unghia fa ancora male. Come professione svolgo il macchinista dei treni della metropolitana; il banco di manovra del treno è pieno di pulsanti da pigiare e quindi con le dita ci lavoro. In base a ciò volevo sapere il grado di infermità che i medici dell'Inail mi hanno concesso. Grazie e distinti saluti

[#1] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
Gentile Signore,

senza una visita non è possibile dirle quanti punti possa valere la sua invalidità, ma da quello che descrive assai probabilmente saremo sotto il 6%, che è la soglia minima perché l'INAIL dia un indennizzo.
Nessun problema, invece, per il pagamento dei giorni certificati di assenza dal lavoro.

Per quanto riguarda, invece, la sua particolare attività lavorativa, l'INAIL non ne tiene conto, in quanto la legge degli infortuni lavorativi non assicura la capacità lavorativa specifica del lavoratore.

http://www.medico-legale.it/infortunio_inail.html
https://www.medicitalia.it/minforma/medicina-legale-e-delle-assicurazioni/165-infortunio-inail.html


Cordiali saluti
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it