Utente 220XXX
Salve mi chiamo Annalisa e sono allergica a lattosio e caseinati da 6 anni, la mia è un allergia molto grave consideri che agli ultimi esami sono risultante allergica a :

LATTE in un valore che dovrebbe essere tra 0.00 e 0.70 il mio è 6.86
CASEINA in un valore che dovrebbe essere tra 0.00 e 0.70 il mio è 9.39

Questo vuol dire essere allergici quasi a tutto visto che anche se in piccolissima parte queste due cose sono contenute i quasi tutti gli alimenti aquistabili nei supermercati il tutto mi comporterebbe come gia capitato un gravissimo shock anafilatticco .
La mia domanda è la seguente è riconosciuta una qualche forma di invalidità civile per il mio caso ,visto tutto quello che viene riconusciuto agli intolleranti al glutine è possibile che per il mio caso ben piu grave non esista nulla ?

Grazie per l'aiuto Annalisa .

[#1] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Gentile Utente,

Le Tabelle di Legge per la valutazione dell'invalidità civile (D.M. 5 febbraio 1992) non riportano specificamente le patololgie di tipo allergico.
Tuttavia il criterio di valutazione è il seguente: "...La nuova tabella fa riferimento alla incidenza delle infermità invalidanti sulla capacità lavorativa secondo i criteri della normativa vigente. Pertanto richiede l'analisi e la misura percentuale di ciascuna menomazione anatomo-funzionale e dei suoi riflessi negativi sulla capacità lavorativa. La tabella elenca sia infermità individuate specificatamente, cui è attribuita una determinata
percentuale "fissa", sia infermità il cui danno funzionale permanente viene riferito a fasce
percentuali di perdita della capacità lavorativa di dieci punti, utilizzate prevalentemente nei casi di
più difficile codificazione. Molte altre infermità non sono tabellate ma, in ragione della loro natura
e gravità, è possibile valutarne il danno con criterio analogico rispetto a quelle tabellate...."

Ciò significa che Lei può ugualmente presentare istanza di riconoscimento di invalidità civile, allegando la documentazione clinica dettagliata che consenta alla Commissione competente di valutare la Sua condizione clinica con il citato criterio analogico, e cioè con riferimento ad infermità tabellate paragonabili alle allergie, per natura e gravità.

Distinti Saluti.

Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]