Utente 222XXX
A seguito frattura biosssea gamba ,ho riportato stress complicato da depressione per la difficolta' a a svolgere la mia vita il mio lavoro gia' precari e movimentati.Tale stress mi ha comportato un bisogno maggiore di tranquillanti,per l'insonnia e ora per la depressione.,tutto come certificato dalla asl igiene mentale.
Mi chiedo se accontentarmi dei 10 pp offertomi o andare in giudizio sperando su detta certificazione che come sapete da sola vale dai 20 ai 25 pp,ma purtroppo tratta di problemi intangibili.
Inoltre non ho capito cosa e' una certificazione medico legale ,che lo psichiatra dovrebbe emettere per tentare anche una invalidita'
Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
Gentile Signore,

non so da dove ha attinto la percentuale dei 20-25 punti per la parte psichica; si tratta, secondo me, di una valutazione poco realistica.
Se accettare la proposta o andare in giudizio è una eventualità che può valutare solo con un confronto diretto con un medico-legale, il quale, oltre alla visita per la valutazione dei postumi della frattura, potrà consultarsi con uno specialista PSI.

http://www.medico-legale.it/danno_biologico.html
https://www.medicitalia.it/minforma/medicina-legale-e-delle-assicurazioni/163-danno-persona.html
http://www.medico-legale.it/calcolo_del_danno_biologico.html

Buona giornat
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it