Utente 267XXX
Info. Domanda invalidità
Gentilissimo Dottore,
vorrei fare la domanda per il riconoscimento di invalidità civile,
le patologie sono:
- Sciatalgia cronica in ernia del disco l5-s1, riconosciuta dall’ospedale militare
da diversi anni, ascritta alla 8^ categoria tabella A.
- da poco mi hanno diagnosticato il diabete mellito tipo 2, prendo 2 pastiglie al
Giorno di Medformina.
Non so come muovermi?
Posso fare la domanda di invalidità?
Che percentuale di invalidità potrei ottenere?
ringrazio e porgo distinti saluti.

[#1] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Spett.le Utente,

Per definizione l'invalidità è "civile" quando non deriva da cause di servizio, di guerra, di lavoro.
Perteato se l'ernia discale L5-S1 Le è stata riconosciuta dipendente da causa di servizio, non può essere considerata ai fini del riconoscimento dell'invalidità civile.

Per il resto Le confermo quanto già riportato nella risposta al consulto del 30-10-2011:
https://www.medicitalia.it/consulti/Medicina-legale-e-delle-assicurazioni/244588/Info-diabete

Distinti Saluti.
Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]

[#2] dopo  
Utente 267XXX

grazie per aver risposto.
Mi permetta di autocriticarmi.
Premetto che sono già in pensione.
mi chiedo, se per la causa di servizio ho una percentuale di invalidità penso del 30%-34% e la possibile invalidità del diabete è tra il 41% e 50%.
Se viaggiano separate, come faccio a raggiungre una percentuale adeguata per avere qualche beneficio?
se mi devo rivolgere a un'ufficio per ottenere qualche benefio e per poter accedere l'invalidità minima prevista e del 67%, cosa dico?
Che parte della mia invalidità è stata causata dal senso del dovere verso lo Stato, e pertanto non ho diritto?
ringrazio e porgo distinti saluti.

[#3] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Spett.le Utente,

purtroppo i due settori di previdenza (invalidità per servizio o lavoro) ed assistenza (invalidità civile) sono separati, e fanno capo a normative differenti, che il Legislatore ha ritenuto opportuno disciplinare in tale modo senza prevedere la possibilità che interagissero.

La Legge 30 marzo 1971, n. 118 (integrata e modificata) infatti dispone quanto segue:
"Agli effetti della presente legge, si considerano mutilati ed invalidi civili i cittadini affetti da minorazioni congenite o acquisite, anche a carattere progressivo, compresi gli irregolari psichici per oligofrenie di carattere organico o dismetabolico, insufficienze mentali derivanti da difetti sensoriali e funzionali che abbiano subito una riduzione permanente della capacità lavorativa non inferiore a un terzo o, se minori di anni 18, che abbiano difficoltà persistenti a svolgere i compiti e le funzioni proprie della loro età.
Ai soli fini dell'assistenza socio-sanitaria e della concessione dell'indennità di accompagnamento, si considerano mutilati ed invalidi i soggetti ultrasessantacinquenni che abbiano difficoltà persistenti a svolgere i compiti e le funzioni proprie della loro età.
Sono esclusi gli invalidi per cause di guerra, di lavoro, di servizio, nonché i ciechi e i sordomuti per i quali provvedono altre Leggi".

Ancora Distinti Saluti.



Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]

[#4] dopo  
Utente 267XXX

ringrazio per la spiegazione.
distinti saluti.

[#5] dopo  
Utente 267XXX

gentile Dottore il mio obbiettivo non è ottenere un'invalidità civile per ottenere benefici economici. Ho chiesto a diversi patronati e mi hanno indirizzato a chiedere un'invalidità con accertamento di handicap, dicendomi che c'è una legge che prevede queste tipologie di invalidità.
grazie.

[#6] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Spett.le Utente,

dipende da quale tipo di beneficio non economico Le hanno prospettato i Patronati.
A mio parere il riconoscimento della condizione di handicap Le sarebbe utile solo se venisse riconosciuta la "connotazione di gravità".
Tenga presente che per gli accertamenti clinici, in quanto affetto da diabete, può fruire dell'esenzione dal ticket per patologia.

Distinti saluti.
Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]