Utente 589XXX
Salve dottori,
sono coadiutore di rivendita tabacchi e ora occorre fare il rinnovo delle licenze e il monopolio richiede un certifico dal quale risulti che non si è affetti da malattie infettivi. Tale certificato è emesso dal Medico legale dell'ASL.
Per tale certificato il medico legale richiede degli esami del sangue e delle urine che ho fatto e ritirato, però leggendoli noto delle cose anomale, poichè il mio medico di base ritornerà mercolidì volevo un vostro cortese parere su due aspetti:
quello Medico legale e quello clinico personale.
Per brevità riporto di seguito solo gli esami che mi sembrano anomali :


esito valore riferimento
Eritrociti * 5,45 4,43-5,41
Eosinofili * 7,9 0.00-7.00

Eosinofili# *0,59 0.03-0.44
Basofili# *0,10 0.00-0.08
(accanto a questi valori di esame è presente anche l'asterisco come da me indicato, ma non ne conosco il significato)

MPV 11,2 0-99

Esame urine (riporto integralmente)
esito calore riferimento
aspetto limpido
colore vogel l
peso specifico 1022 1005-1030
pH 6
Glucosio assente assente
Chetoni assenti assenti
Proteine 10,0 <10mg/dl
Bilirubina assente assente
Sangue 0,20 assente
Urobilinogeno 0,2 <0,2
Nitriti assenti assenti

Esame microscopico del sedimento
Acune emazie - Alcuni leucociti

Dal punto di vista medico-legale vorrei sapere se con queste alterazioni mi verà dato il certificato dal quale risulta assenza di malattie infettive e quindi necessario per il rinnovo di licenza.

Dal punto di visto clinico, in attesa di parlare con il mio medico, vorrei sapere da voi se il quadro sopra riportato indica la presenza di qualche patologia, eventualmente di cosa si tratta e quale cosa ritenete sia da fare per ripristinare il mio stato di salite.

Grazie per il vostro servizio.

[#1] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
Gentile Signore,

le alterazioni riscontrate nell'esame emocromocitometrico sono di minimo rilievo
ma per esprimere un giudizio clinico occorre avere il quadro completo della sua situazione personale (anamnesi, altri esami, visita medica).

Da questi esami, inoltre, non è possibile esprimere alcuna opinione circa l'assenza o la presenza di una qualche malattia infettiva.

Cordiali saluti.
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it

[#2] dopo  
Utente 589XXX

Grazie DR Corcelli

oggi sono stato dal sostituto del medico di base, secondo questi sono alterazioni minime non significative, mi ha sono consigliato di ripetere quelle le analisi delle urine fra un mese.

MI rimane il dubbio però se il medico legale dell'ASL mi rilascia il certificato di cui sopra, Lei dottore, cosa ne pensa?

Gentile DR, Le sottopongo un altro dubbio che non riguarda me:
Il titolare dell'attività commerciale che ha fatto gli stessi miei esame si è ritrovato all'esame
ANTI-HCV l'esito Presenti;
che vuol dire ? che il titolare non avrà il certificato di cui sopra e quindi l'attività commerciale deve essere chiusa?????????????

Grazie!

[#3] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
Gentile Signore,

non possiamo rispondere "per conto di terzi"
se ci elenca i suoi esami al completo, potremmo dirle se è portatore o meno di una qualche malattia infettiva, ma senza entrare nel merito dei regolamenti burocratici di autorizzazione all'esercizio di un dato mestiere

Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it

[#4] dopo  
Utente 589XXX

Grazie dottore, avevo indirizzata nell'area medico-legale perche pensavo che qui si parlasse anche di problemi amministrativi.

Non ho messo tutti gli esami perche gli altri erano mella norma.

Grazie di tutte