Utente 231XXX
Salve sono un ragazzo di 28 anni che stà attraversando un bruttissimo periodo.
Sono in malattia da un paio di mesi (Sindrome depressiva reattiva).
Sono venuti più volte controlli a casa, confermando lo status.
Solo che ultimamente l' INPS al quale appartengo, mi ha invitato a presentarmi ad una visita ambulatoriale di controllo ( non perché, non ero presente all'indirizzo, ma perché volevano che andassi io da loro ).
Quando andai, incontrai un medico, dire che era satana in persona è poco. Tant'è che scoppiai a piangere ed a stare più male di quanto già stavo.
La cosa si stá verificando di nuovo , ossia l'inps mi ha inviato un invito, la quale mi invita a recarmi di persona e a sottopormi ad una visita ambulatoriale di controllo.
IO VI CHIEDO :
In primis se sia giusto un comportamento del genere da parte del medico accertatore ?
In secundis, cosa succede se non mi presentassi?
Come devo fare per far si che il medico accertatore venga a casa ? ( ossia che non vada io da loro )

GRAZIE per la vostra comprensione e pazienza.

[#1] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Spett.le Utente,

l'invito a visita di controllo ambulatoriale non è prassi usuale per le visite fiscali disposte dall'INPS nei confronti dei lavoratori assenti per malattia, che normalmente sono domiciliari.
E' possibile che quella per cui è stato convocato sia la visita per la sorveglianza sanitaria (ex D.Lgs 81/08) da parte del medico competente dell'Azienda, che è una visita ambulatoriale, e che comporta l'emissione di un giudizio di idoneità specifica alla mansione (ovvero di idoneità parziale, o di non idoneità).
Le suggerisco di verificare ciò presso un Ente di Patronato, esibendo i referti delle visite precedenti e le lettere di convocazione.

Non è questa la sede per giudicare se sia giusto o no il comportamento del medico: se lo ritiene, presenti reclamo all'Ufficio Relazioni con il pubblico dell'INPS.

Distinti Saluti.
Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]

[#2] dopo  
Utente 231XXX

GRAZIE per la risposta.

Allora, ci tengo a precisare che quella per il quale sono stato convocato, non è la visita (626) che viene effettuata dal medico dell'azienda, attraverso il quale si esprime il giudizio di idoneità alla mansione,
Ma una visita vera e propria fiscale da parte dell'INPS. Senza indicare una data in particolare io "dovrei" recarmi presso la struttura di appartenenza e giustificare perché sono in malattia. Cosa che di norma e prassi (che io sappia) avviene domiciliarmente.
Già ho avuto un invito identico il mese scorso, quindi le confermo che è una visita fiscale vera e propria.

[#3] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Spett.le Utente,

Le confermo che ordinariamente le visite fiscali vengono effettuate a domicilio del lavoratore assente; dovrebbe informarsi presso la sede INPS territorialmente competente circa i motivi di tale difformità per il Suo caso.

Ancora Distinti Saluti.
Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]