Utente 254XXX
salve, sono un ragazzo di 22 anni, ho avuto un incidente in moto dove ho riportato le seguenti frattura:
parte superiore della scapola
apofisi spinosa compresa tra d2 e d11 con trasverso destro su d2 e d3
rottura 4 costole superiori sinistre
pneumotorace polmone sinistro
si riesce un più o meno sapere il punteggio che mi darà il medico legale? perche ho visto che per ogni costola è un punto per le vertebre come funziona? io in teoria dovrei avere ragione al 70%.... un trattore mi ha attraversato la strada subito dopo una curva e io non son riuscito a schivarlo.. ho fatto 16 giorni di ospedale.. non ho lesioni al midollo, sono solo un po piegato di lato ma cammino abbastanza bene ormai son passati 30 giorni.. si riesce a sapere aprossimativamente il punteggio? giusto solo per fami un idea... grazie...

[#1] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Spett.le Utente,

la valutazione medico-legale dell'invalidità permanente è una procedura non semplice, che deve essere effettuata da un professionista esperto, e relativamente alla quale troverà nel seguente link una sommaria descrizione di quanto riguarda tale argomento:
https://www.medicitalia.it/mascotti.nicola/news/2178/La-valutazione-percentuale-dell-invalidita-permanente-in-Medicina-Legale

Lei capirà che sarebbe poco serio dal punto di vista professionale ipotizzare un valore percentuale senza gli elementi necessari per la valutazione, che sono ben più complessi della semplice descrizione delle lesioni riportate nell'evento; per cui è necessario attendere gli esiti stabilizzati delle lesioni stesse, e valutarne quindi le menomazioni (Lei riporta: "ogni costola è un punto", ma in realtà la descrizione tabellare è molto più articolata: "Esiti anatomici di fratture costali multiple radiologicamente rilevate; per ogni costa consolidata con callo deforme e dolente = 1%"; quindi è necessario che la frattura costale che dà l'1% di danno biologico abbia originato nel consolidamento un callo osseo deforme e dolente!).

Distinti Saluti.

Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]