Utente 173XXX
BUONGIORNO SIG.RI MEDICI chiedo un consulto per mia moglie questa e la sua descrizione,salve,vivo in toscana prato ho 42 anni e lavoro come commessa al pubblico,a settembre sono stata operata di tumore parafaringeo retrostiloideo destro asportazione pervia mandibulotomica e previa tracheotomia temporanea asportazione del nervo vago e nervo linguale e x nervo cranico destro , a gennaio mi sono rioperata alla maxillo facciale per riduzione della frattura mandibolare con cellule staminali in conseguenza all’intervento del tumore, per via delle viti delle placche troppo vicine al taglio della mandibola,(errore della stabilizzazione mandibolare) e andato in necrosi l’osso ed estrazione chirurgica di 42-43 mobili e sutura endorale, sd ibernare corner cicatrice chirurgica dalla base del collo a livello del giugolo,cicatrice chirurgica estesa terzo laterale dx del collo che prosegue sotto il mento fino al solco genieno sinistro cicatrice chirurgica previa tracheotomia temporanea,da dopo l’intervento non ho più sensibilità, la parte destra e come morta compresa la lingua ho difficoltà a mangiare e bere ed inghiottire mangio solo cose morbide e liquide se parlo troppo mi stanco e parlo male ho il labbro inferiore destro più arretrato indentro la bocca volevo sapere se faccio domanda di invalidità che percentuale avrò aspettando una risposta cordiali saluti


[#1] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Gentile Utente,

non ha indicato il tipo istologico di tumore; comunque, data la sede e i conseguenti disturbi e se ha la necessità di fare una chemioterapia e/o una radioterapia, oltre a controlli frequenti per seguire l'evoluzione della malattia, presumo che sia abbastanza vicina al 100% e con diritto anche al comma 3 dell'articolo 3 della legge 104/92.
Tuttavia, in casi come questo,se si trattasse di una neoplasia maligna, l'invalidità è soggetta a revisione, che può essere disposta dopo 2 o 3 anni, per valutare se vi siano ancora le condizioni e, in caso negativo, per ridurla revocandone i benefici.

Naturalmente, tutto quanto ho scritto andrebbe avvalorato a un esame più concreto del caso e soprattutto da una visita medico-legale, per non correre il rischio di fare "gli indovini".

invalidità civile e L.104/92
http://www.medico-legale.it/showPage.php?template=articoli&id=12
http://www.medico-legale.it/showPage.php?template=articoli&id=5

Cordiali saluti.
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it

[#2] dopo  
Utente 173XXX

Salve Dr.Mario Corcelli mi scuso di non aver messo il tipo di tumore, l'esame istologico dice NEURINOMA PREDA DI FENOMENI DISTROFICO-FLOGISTICI E NECROTICI(1-5) poi volevo correggere la parola(sd ibernare corner)a sd. Bernard Horner,è un tumore benigno non fò chemioterapia e radioterapia,ma ho molto dolore alla mandibola quando devo mangiare che a volte non riesco neanche ad iniziare,non riesco più ad aprire la bocca come prima che il dentista non e riuscito a curarmi un dente in fondo,da dopo l'intervento non riesco più a dormire praticamente dormo pochissimo anche perchè vi viene un tremolio alle gambe e mi devo alzare spesso, con dolore alle cicatrici interne ed esterne dell'intervento praticamente sono diventata molto ansiosa,avendomi tolto questi nervi non sento più il gusto del mangiare e nella parte destra della bocca e nella lingua non sento più niente.la percentuale di invalidità può variare in base a quello che ho ed al danno permanente del tumore anche se benigno.Aspettando una risposta cordiali saluti Dr. Mario Corcelli

[#3] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
In tal caso, presumo che non si riesca a raggiungere la soglia minima per avere almeno diritto alla iscrizione per il collocamento protetto
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it