Utente 157XXX
esattamente un mese fa ho avuto un incidente ,mi trovavo su un mezzo pubblico di trasporto,ci simo scontrati con un tir,sono stata trasportata al ps in autoambulanza come codice giallo e mi hanno riscontrato dopo tac alla testa e radiografia cervicale,trauma cranico minore e colpo di frusta,dopo 24 ore sono stata dimessa ,poi ho avuto vari sintomi nei giorni seguenti,dolori alla schiena,torcicollo,sindrome vertiginosa,dopo 15 giorni ho avuto dei disturbi visivi ,premetto non ho mai avuto problemi di vista,impaurita ho telefonato all'oculista dei miei figli e le ho spiegato i sintomi,lei mi ha detto che da quanto riferivo si trattava di aura visiva e che mi sarebbe arrivato un mal di testa di li a poco,infatti così è stato,però il mal di testa era circoscritto nell'area frontale dove avevo battuto e prendeva l'orbita dell'occhio dx,può essere causa proprio del trauma subito?Dopo qualche giorno ho avuto di nuovo questo sintomo così ho fatto una visita oculistica per scrupolo alla quale non è risultato nulla in campo visivo,forse è più un fattore neurologico mi ha detto l'oculista.Voi cosa mi consigliate?una visita medico legale può essermi utile per il risarcimento con l'assicurazione o solo il mio medico di base può bastare ,e,per questi traumi quanti giorni al massimo si può essere coperti con l'assicurazione?

[#1] dopo  
Dr.ssa Concetta Battimelli

24% attività
0% attualità
12% socialità
ANGRI (SA)
SANT'ANTONIO ABATE (NA)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2008
Credo che sia ancora presto per la visita medico legale... per essere considerati stabilizzati i postumi necessitano di un po' di mesi. Potrebbe nel frattempo consultare anche uno specialista neurologo e/o ortopedico per valutare il trauma cranio-cervicale e poi rivolgersi ad uno specialista medico legale della sua zona per verificare l'entità degli esiti. Tanti auguri. Concetta battimelli.
Dott.Concetta Battimelli