Utente 144XXX
buonasera
a seguito di visita presso la locale Commissione Medica su invito della stessa per revisione dei benefici concessi con la legge 104 ( in gravita ) la stessa non ha provveduto al rinnovo come avvenuto nelle precedenti sedute
Di seguito riporto le mie patologie:
INVALIDITA RICONOSCIUTA IN MODO DEFINITIVO 80% ( scoliosi corretta con barra di Hurrington dall' eta di 16 anni, forame ovale pervio, ipertensione.
Legge 104 in gravità riconosciuta con cadenza semestrale sempre rinnovata per cicli di infiltrazione rachide lombare 4 mensili presso Unita di Terapia del dolore.
dal novembre 2011 operata di Lobectomia superiore sinistra per adenocarcinoma allo stato iniziale T1n0m0 a cui hanno fatto seguito come ora visite di follow up ogni 4 mesi, con TAC e con esami cea ogni due mesi, per questa patologia non abbiamo richiesto aggravamento dello stato di invalidità.
alla recente visita d' ufficio per 104 in gravità per scadenza periodo di concessione abbiamo prodotto documentazione attestante:
CICLI MENSILE 4 VISITE AL MESE DI TERAPIA DEL DOLORE PER SCOLIOSI
TAC OGNI 4 MESI,
CEA OGNI 2 MESI,
ESAMI RELATIVI FOLLOW UP K TUMORE POLMONARE OPERATO.
mi chiedo quindi non essendo cambiato nulla rispetto alle prime istanze a cui ha fatto seguito la concessione, ma addirittura un ulteriore patologia grave se pur operata il perchè di un diniego.
inoltre da una recente viisita pneumologica e stata eseguita una spirometria che ha evidenziato una riduzione del 50% della funzione polmonare con conseguenze nello svolgimento delle normali attività lavorative, impossibilità a percorrere oltre 50 mt.
mi chiedo cosa dobbiamo fare, oppure quali esami da produrre per un riconoscimento della legge 104 in gravita oppure se esistono le condizioni per un inabilita lavoarativa.
vi ringrazio

[#1] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Spett.le Utente,

il perché del diniego alla connotazione di gravità non risulta da quanto Lei riferisce, ma potrebbe evidenziarsi nel verbale della Commissione, che in questi casi fa riferimento in particolare al medico esperto nella patologie invalidanti in questione, il cui parere è rilevante ai fini della valutazione definitiva.
Non esistono esami specifici per documentare una connotazione di gravità dell'handicap, considerato che l'accertamento per individuare e definire tale condizione si basa su criteri medico-sociali e non medico-legali o percentualistici.
Se ricorrono i presupposti, può essere proposto ricorso giudiziale, con le procedure indicate al seguente link:
http://www.handylex.org/schede/ricorsi_invalidita_civile_handicap.shtml

Distinti Saluti.






Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]