Utente 708XXX
Buongiorno volevo proporre il seguente quesito.

Nel 2006 mia figlia che aveva una scoliosi superiore a 40° è stata sottoposta ad intervento in artrodesi posteriore. Successivamente è stata inoltrata la domanda alla ASL per il riconoscimento della legge 104 e dell'invalidità civile. La commissione ha accertato una "SCOLIOSI DX DORSO-LOMBARE SINTETIZZATA CM SIR D5-L4 ARTRODESI" riconoscedogli l'handicap di cui alla legge 104 e una percentuale di invalidità pari al 46%.
La mia domanda è questa: in base a quanto accertato della commissione la percentuale di invalidità (46%) rientra un tabella che prevede una misura fissa oppure per la patologia di cui è affetta mia figlia la legge prevede un minimo e un massimo entro il quale la commissione ha la facoltà di decidere? Grazie per la cortese attenzione.

[#1] dopo  
37801

Cancellato nel 2010
mi pare una valutazione corretta per invalidità.Per l'handicap è art3 comma 1 o art3 comma 3? E' fondamentale Devo dire che 46 non può essere una vlore fisso. Mi faccia sapere quale codice è stato usato (è scritto vicino alla patologia sul verbale)
dott Sergio Funicello
Spec Medicina legale e Chir d'Urgenza
Dirigente medico legale ASL

[#2] dopo  
Utente 708XXX

Egregio Dottore,

L'handicap rientra nella situazione di cui all'art. 3, comma 1, della legge 104/92.

Oltre alla diagnosi "Esiti di artrodesi D5-L4 per scoliosi dorsolombarecon residua dismetria articolare coxo-femorale" le caselle "codici diagnosi" non sono state compilate quindi non risulta nessun codice.

Grazie

[#3] dopo  
37801

Cancellato nel 2010
comunque non è un valore fisso essi sono sempre inizio e fine di una decina Nell'handicap non si scrivono codici, ma nella I C si
dott Sergio Funicello
Spec Medicina legale e Chir d'Urgenza
Dirigente medico legale ASL