Utente 355XXX
Buongiorno sono un lavoratore di poste italiane disabile al 100% beneficiario legge 104 art. 3 comma 3,sono in malattia con prognosi inerente al mio stato di invalidità' a conoscenza del datore di lavoro .ieri 16 agosto alle ore 18.50 sono stato sottoposto a visita medico fiscale Da un medico Inps,visita richiesta da mio datore di lavoro.la domanda e' la seguente.in riferimento all' oggetto non dovrei essere esentato da tale visita? E a cosa incorre il datore di lavoro,se la visita fiscale e'illegittima.? Eventualmente posso chiedere danno biologico che stanno causando a livello psichiatrico alla mia salute? RingraziandoVi per la risposta,porgo distinti saluti augurandoVi buon lavoro.

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Golia

28% attività
4% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)
SERIATE (BG)
CREMONA (CR)
PESCHIERA DEL GARDA (VR)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
Buongiorno,

se il suo medico curante, sul certificato di malattia, ha barrato la casella relativa "all'assenza per patologia correlata all'invalidità riconosciuta", Lei non è soggetto al rispetto delle fasce orarie delle visite fiscali, in caso di assenza è già giustificato. Pertando non dovrà recarsi, il giorno dopo, a visita ambulatoriale all'INPS. Il datore di lavoro può comunque inviare la visita.

cordiali saluti
Dr. Maurizio Golia Specialista Medicina Legale e Medicina Preventiva Lavoratori tel. 339/7303091
Brescia - Cremona - Bergamo - Verona

[#2] dopo  
Utente 355XXX

Dr. Golia La ringrazio per il suo utilissimo consulto,volevo comunicarLe che il mio medico ha barrato la casella corrispondente ,invece il medico deli' Inps inviato dal datore di lavoro si è' presentato al mio domicilio,lo fatto entrare dicendogli che non avevo niente da temere,vista la mia patologia e che la visita non è' ammissibile,lui mi ha risposto: chiedilo al tuo datore di lavoro,premetto che lo stesso e' a conoscenza della mia patologia ed in possesso di tutta la documentazione,accompagnata dai vari verbali di commissioni medico legali.Comunque mi ha confermato la diagnosi e i giorni correlati. La mia domanda e' potevo non accettare la visita fiscale e quindi non farlo entrare? Oppure quale opzione di comportamento potevo adottare?.RingraziandoLa per la risposta Le invio i miei cordiali saluti augurandoLe buon lavoro.

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Golia

28% attività
4% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)
SERIATE (BG)
CREMONA (CR)
PESCHIERA DEL GARDA (VR)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
Buongiorno,

il datore di lavoro può comunque inviare la visita fiscale, pertanto Lei ha fatto bene a farsi visitare.

Il barrare quella crocetta sul certificato da parte del medico di base, serve unicamente, in caso di sua assenza al domicilio, a giustificarla all'INPS.

Saluti.
Dr. Maurizio Golia Specialista Medicina Legale e Medicina Preventiva Lavoratori tel. 339/7303091
Brescia - Cremona - Bergamo - Verona

[#4] dopo  
Utente 355XXX

Grazie mille Dr. Golia per la risposta utilissima Le auguro buon lavooro