Utente cancellato
Presento da mesi i seguenti sintomi:

>Parestesie e perdita di forza dagli arti lato sinistro del corpo,
>Offuscamento di una vista dall' occhio sinistro
>Deficit erettile
>Transitori disturbi di memoria

Il neurologo mi ha prescritto una RMN con mezzo di contrasto considerando i risultati negativi della TAC.
Poiche soffro di allergie ed i medici prescriventi sono ancora in ferie, ho un appuntamento per lunedì 18 e quindi non posso fare la terapia profilattica con cortisonici (soffro di numerose allergie medicinali e respiratorie), considerando che poi ho dovuto lavorare fino ad ora e quindi meno possibilitato di recarmi da un medico.
Vorrei sapere se posso fare la RMN in due sedute distinte: una senza contrasto e l' altra con contrasto (una volta che ho effettuato sotto controllo medico tutte le dovute procedure preventive su eventuali reazioni allergiche) e se quella senza contrasto è in grado di rilevare lesioni demielinizzanti.
Il neurologo sospetta una malattia demielinizzante e contattato per telefono dice che il mdc potrebbe essere controindicato a causa della creatininemia alta e quindi dice di ripetere le analisi.

Alle analisi è venuto fuori Anticorpi Antinucleo qualitativo: debolmente positivo, Anti-Mitocondrio (AMA) negativi, VDRL positivo 1:64, Creatininemia 1.47 mg/dl [0.70 - 1.20], Trigliceridi 267 mg/dl [<200], Colesterolo totale 233 mg/dl, Glicemia 112 mg/dl [70 - 110], altre nella norma eccetto modesta linfopenia.

Al centro dove eventualmente mi recherei, mi hanno detto utilizzano una apparecchiatura RMN di ultimissima generazione in grado di fornire immagini molto nitide, ed è molto sofisticata nella diagnosi delle patologie cerebrali.


Grazie in anticipo
Cordiali Saluti

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Migliaccio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
GERACE (RC)
MESSINA (ME)
CASALPUSTERLENGO (LO)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Le posso dire che le reazioni allergiche al mezzo di contrasto che si usa per la RM, cioè il gadolinio,sono più che rarissime.
Se vi è la necessità e il dubbio di una pur eccezionale reazione, l'esame potrà essere condotto in presenza dell'anestesista.

In effetti può sottoporsi alla RM encefalo e spinale senza gadolinio perchè le eventuali placche si visualizzano anche senza il contrasto.
Nel caso sarà poi il Suo neurologo a stabilire come procedere nell'iter diagnostico.

Cordialità
Giovanni Migliaccio, M.D., Neurochirurgo
studio@giovannimigliaccio.it -- www.giovannimigliaccio.it
sede principale: Milano

[#2] dopo  
352034

dal 2014
Grazie della Sua tempestiva risposta.

Brevemente le spiego i mie problemi in "ordine cronologico":

>Già molti anni fa inizia a soffrire di disfunzione erettile (comunque trascino problemi di libido già dall' adolescenza). Adesso le erezioni sono nulle.
Riscontrati livelli di testosterone anormalmente bassi.
>Da diversi mesi ho iniziato progressivamente a soffrire di parestesie (formicolii, senso di avere qualcosa sulla pelle) da tutta la parte sinistra del corpo, accompagnate da spasmi ritmici improvvisi al polpaccio.
Improvvisa perdita di forza al braccio destro (lato opposto parestesie) della durata di alcuni minuti e perdita improvvisa di forza dagli arti inferiori (soprattutto la gamba sx) fin quasi a cadere.
>Vertigini transitorie e senso di debolezza continua come se fossi convalescente da una brutta influenza con bisogno di dormire continuo
>Alle volte ho vuoti di memoria tipo non ricordo il nome della mia auto o la via di casa, sensa tuttavia avere altri deficit cognitivi (basta una dormita che la memoria ritorna).
>Ultimamente offuscamento della vista dall' occhio sx e parestesie guancia sx.


Vi riporto la formula leucocitaria "sballata":

Leucociti: 16.3 migliaia/mmc (4.8 - 10.8)

Formula leucocitaria /100
-Neutrofili 90.2% (34.0 - 71.0)
-Linfociti 5.2% (20.0 - 53.0)
-Monociti 3.3% (2.0 - 12.0)
-Eosinofili 1.1% (0.0 - 8.0)
-Basofili 0.2% (0.0 - 2.0)

Formula leucocitaria 10^3 micrl.
-Neutrofili 14.70
-Linfociti 0.85
-Monociti 0.54
-Eosinofili 0.18
-Basofili 0.03

NOTE: Neutrofilia e Linfopenia assolute


Come detto inoltre anticorpi ANA debolmente positivi e VDRL positivo.

Secondo lei sono sintomi prettamente correlabili a sclerosi multipla???


Ancora grazie in anticipo.
CORDIALMENTE