Utente 567XXX
Il mio quesito è il seguente:sono un giovanedi 25 anni e volevo sapere se per un ipoacusia neurosensoriale sx di grado medio grave e lieve ipoacusia recettiva dx si ha diritto ad una percentuale d'invalidità, se si dove bisogna rivolgersi aggiungo che sono affeto anche da asma bronchiale controllata quotidianamente con farmaci(Simbicort, ventolin,singulair, ecc)tale patologia ha pure diritto di un punteggio x l'invalidità? Vi ringrazio certo di avere risposte esaurienti come sempre fornite un servizio utilissimo cordiali saluti e buona serata

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Golia

28% attività
20% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)
SERIATE (BG)
CREMONA (CR)
PESCHIERA DEL GARDA (VR)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Per quanto riguarda la valutazione dell'invalidità civile, bisognerebbe vedere l'audiometria, comunque con una ipoacusia media e con l'asma bronchiale (se ben documentata)potrebbe raggiungere il minimo previsto 34%.

Dr. Maurizio Golia - medico legale - Brescia
Dr. Maurizio Golia Specialista Medicina Legale e Medicina Preventiva Lavoratori tel. 339/7303091
Brescia - Cremona - Bergamo - Verona

[#2] dopo  
Utente 567XXX

Grazie per la celere risposta, volevo aggiungere per avere il minimo previsto si deve conglobare le due patologie? Riguardo all'asma non ho problemi di documentazione tale patologia mi è stata diagnosticata dopo un ricovero al F.S.M. di Pavia dove tutt'ora eseguo controlli mensili periodici e dove stanno valutando se l'asma possa essere stata "scatenata" a causa delle vernici a cui vista la mia professione sono quotidianamente a contatto; per vedere se può rientrare nelle malattie professionali. Le richieste di cui sopra si devono presentare all'USL di appartenenza?Bisogna farsi fare impegnative dal dottore di famiglia? Ancora Molte grazie buonaserata.

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Golia

28% attività
20% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)
SERIATE (BG)
CREMONA (CR)
PESCHIERA DEL GARDA (VR)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Si, bisogna ritirare i moduli presso l'ufficio invalidi civili dell'ASL di residenza e poi sarà necessario il certificato del medico curante con indicazione delle patologie da cui è affetto.

Le ricordo che se la malattia è riconosciuta dall'INAL come professionale, non può essere valutata in ambito d'invalidità civile.

Dr. Maurizio Golia
Dr. Maurizio Golia Specialista Medicina Legale e Medicina Preventiva Lavoratori tel. 339/7303091
Brescia - Cremona - Bergamo - Verona

[#4] dopo  
Utente 567XXX

Ancora grazie dell'esaurienti risposte cordiali saluti