Utente 266XXX
Sono una ragazza di 27 anni. Circa un anno fa mi è stata data un'invalidità civile del 67% per una diagnosi di "acromegalia da adenoma ipofisario, iperinsulinismo, ipotiroidismo, amenorrea in ovaio policistico, sindrome di Arnold-Chiari tipo I." Ultimamente mi è stata diagnosticata "ernia iatale associata ad esofagite da riflusso". Secondo lei la prima valutazione è stata giusta? E potrei richiedere l'aggravamento per l'ultima diagnosi? Sono una studente disoccupata e date le complicazioni della mia malattia sono in difficoltà a esercitare lavori faticosi; so che l'invalidità del 74% mi darebbe diritto a degli assegni sociali.
La ringrazio in anticipo

[#1] dopo  
Dr. Stefano Bonomo

24% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
FROSINONE (FR)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2007
è necessario esaminare bene tutta la documentazione in suo possesso per esprimere una valutazione esatta della percentuale da lei ottenuta.
l'ernia jatale ed esofagite da reflusso non raggiungo percentuali di invalidità tali da aumentare minimamente la sua invalidità attuale.
Le sconsiglio di chiedere per queste patologie l'aggravamento.
saluti
DOTT. STEFANO BONOMO MEDICO COMPETENTE AZIENDALE-Specialista in Medicina del Lavoro-

[#2] dopo  
Utente 266XXX

Immaginavo..comunque a breve dovrebbero aumentarmi il dosaggio della terapia (somavert) da 15 a 20 mg. In questo caso mi spetterebbe un aggravamento?

[#3] dopo  
Dr. Stefano Bonomo

24% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
FROSINONE (FR)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2007
non dipende dalla terapia ma dagli esiti stabili della patologia.
Se con la terapia lei guarisce non è più considerata quella patologia nell'invalidità.
saluti
DOTT. STEFANO BONOMO MEDICO COMPETENTE AZIENDALE-Specialista in Medicina del Lavoro-

[#4] dopo  
37801

Cancellato nel 2010
beh l'ernia jatale,se importante, potrebbe essere valutata al 12/15 % ma la porterebbe dal 67 al 70/71 per cento assolutamente inutile.
Non pensi che 67 + 12/15 risulti 79/81 perchè non è cosi' che si fa la somma.
dott Sergio Funicello
Spec Medicina legale e Chir d'Urgenza
Dirigente medico legale ASL