Utente 190XXX
Gentili Dottori,
vi scrivo perchè non mi è chiara una cosa...
Per quanto riguarda il codice di deontologia medica, in particolare la parte seguente:
"Il codice regola anche i comportamenti assunti al di fuori dell'esercizio professionale quando ritenuti rilevanti e incidenti sul decoro della professione" .
La mia domanda è la seguente: il codice deontologico e i relativi provvedimenti disciplinari si applicano dal momento dell'iscrizione all'albo dei medici e quindi dell'inizio della professione oppure può essere applicato anche a comportamenti che un medico ha tenuto in passato prima di abilitarsi e iscriversi all'albo?
grazie per le risposte

[#1] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Spett.le Utente,

in generale dovrebbero essere considerati i comportamenti successivi all'iscrizione all'Albo, in quanto quelli pregressi, ove di rilevanza notevole per il decoro professionale, verrebbero considerati all'atto dell'iscrizione stessa.

Distinti Saluti.
Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]

[#2] dopo  
Utente 190XXX

Grazie della tempestiva risposta.
Questo varrebbe anche nel caso che il comportamento in questione non fosse noto all'atto dell'iscrizione ma divenisse tale successivamente?
grazie

[#3] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Spett.le Utente,

a mio parere non tanto ha importanza l'epoca, ma la rilevanza del comportamento che lede il decoro professionale del medico chirurgo, che (ahimé) dovrebbe presentarsi come una figura irreprensibile.

Distinti Saluti.
Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]