Utente 445XXX
Egregi dottori, sarei interessata a conoscere i benefici spettanti con una invalidità del 40%;
inoltre, riporto di seguito la diagnosi fattami in quanto ho l'impressione che dalla stessa non si evince che l'ulna non è affatto guarita (non si è saldata) e pertanto la mobilità del braccio è gravemente ridotta ed ho anche bisogno di portare un tutore.
Diagnosi: ESITI DI FRATTURA BIOSSEA ULNA E RADIO E FALANGE PROX V DITO DX. EDEMA ARTO INFER. SIN. POST TRAUMATICO E CON COMPONENTE LINFANGITICA. INSUFFICIENZA VENOSA SAFENA INT. SIN. SINDROME ANSIOSO DEPRESSIVA.
Ringraziando anticipatamente per la Vs disponibilità porgo distinti saluti.

[#1] dopo  
Utente 445XXX

Come mai nessuna risposta?
Grazie, saluti.

[#2] dopo  
Dr. Andrea Omodei

24% attività
0% attualità
0% socialità
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2000
Sono necessarie più nozioni:
1) benefici nei riguardi di quale responsabile: RC? INAIL? INPS? ALTRO?
2) per un giudizio sulla valutazione del danno è necessario conoscere almeno:
- l'esito (referto) dell'ultimo esame radiologico
- l'esito (referto) dell'ecocolordoppler (ECD)dell'arto inferiore sx
- le differenze perimetriche degli arti inferiori e superiori
- la certificazione psichiatrica.
Cordiali saluti
dr. andrea omodei
(PS: non controllo l'e-mail tutti i giorni)
Dr. Andrea Omodei

[#3] dopo  
37801

Cancellato nel 2010
immagino che intenda l'Inv Civile-
40 % concede lo status INvalido civile e basta. Non basta, ad esempio, per la collocazione al lavoro nelle liste speciali.Il problema ulna sinceramente non capisco se la visita sia avvenuta prima o dopo i 6 mesi necessari per parlare di esitizzazione e non di postumi.
La medicina legale valuta i primi e non i secondi.
Evidentemente lei può ricorrere, se nei tempi, per vie legali affidando ad un giudice ed al suo CTU la valutazione (si sostituisce , de facto,alle 2 comm invalidi)oppure,senza limiti temporali, può chiedere l'aggravamento onde ottenere una nuova visita dalla stessa commissione.
Quale delle due fare? Si consigli con un medico legale di sua fiducia.
dott Sergio Funicello
Spec Medicina legale e Chir d'Urgenza
Dirigente medico legale ASL