Utente 438XXX
Buongiorno.
Sono un paziente trapiantato di rene (trapianto da vivente). Mi sono presentato a visita di revisione dell'invalidità civile a seguito del trapianto e nella stessa occasione, ho presentato nuova documentazione per piede piatto bilaterale ed emorroidi (rx e visita proctologo), dato che in internet avevo trovato delle tabelle che associavano anche queste problematiche a un punteggio di invalidità. La commissione, invece, nel verbale, non ha tenuto conto di questa nuova documentazione ed ha abbassato il mio precedente punteggio al 60% (solo trapianto funzionante). Mi chiedo se la valutazione sia corretta o se possa presentare ricorso. Con questa percentuale, avessi bisogno di visite non strettamente legate al rene, non avrei diritto all'esenzione ticket (e dopo un trapianto, sono molte le visite e controlli a cui bisogna sottoporsi). Banalmente, così come stanno le cose, dovrei pagare anche i plantari per piede piatto...Grazie

[#1] dopo  
Prof. Pietro Rinella

24% attività
16% attualità
12% socialità
CATANIA (CT)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2012
la valutazione é corretta
Prof. Pietro Rinella

[#2] dopo  
Utente 438XXX

La ringrazio per la risposta. Potrebbe spiegarmi un po' meglio come funziona? Come mai piedi piatti ed emorroidi, pur essendo associati ad un punteggio di invalidità (seppur basso), non sono stati considerati? Devo presentare domanda per aggravio? Quando dovrò rifare i plantari per piedi piatti (lavoro in piedi tutto il giorno) non mi verrà riconosciuto nulla? Grazie ancora

[#3] dopo  
Prof. Pietro Rinella

24% attività
16% attualità
12% socialità
CATANIA (CT)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2012
Hanno un punteggio pari o inferiore al 10% e pertanto non assommabili
Per l'eventaule rimborso dei plantari deve chiedere alla sua USL di appartenza
Prof. Pietro Rinella