Utente 323XXX
Ho un piccolo emorroide che controllo da un po' e a dire il vero no ha dato grossi fastidi senza nemmeno tanto limitarmi nell'alimentazione ecc. Ovviamente ho una cura quasi maniacale per l'igiene intima con frequenti lavaggi- L'altro giorno durante uno di questi, per fare veloce non so come sia successo ma a fianco all'emorroide ho avvertito un dolore e mi sono reso conto che con l'unghia avevo fatto una incisione proprio a fianco dell'emorroide dove c'è l'altra non so come si chiama chiusura dell'ano. Non ci sono state perdite, ma dopo un paio di giorni ho ancora dolore e si è fatto come una marisca (sporgenza non so come si chiami) piccola che di colore è chiara e sembra rigida al tatto. La stessa non è visibilissima in quanto mascherata dalla chiusura dell'ano. Può essere la formazione di un secondo piccolo emorroide o potrebbe essere la conseguenza del taglio, quindi piccola ragade con rigonfiamento? Era fine settimana quindi non potevo andare dal medico. Ci andrò appena mi darà appuntamento. Intanto non se usare qualche pomata o meno.

Che mi dite?

Grazie.

[#1]  
Dr. Roberto Rossi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
16% socialità
CHIERI (TO)
RACCONIGI (CN)
TORINO (TO)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
possibile che si tratti di una ragade,ma deve essere controllata visivamente prima di intraprendere una terapia. Se ha dolore può,in attesa della visita, applicare un gel anestetico.
Dr. Roberto Rossi