Valutazione non autosufficienza

Buongiorno, l'Unità di Valutazione Multidimensionale della mia Asl di residenza ha valutato la non autosufficienza di mia suocera. L'esito è il seguente:
- Punteggio Indicatore Adeguatezza Condizione Ambientale: 13
- Livello Isogravità
Ha inoltre approvato il ricovero permanente in RSA.

Chiedo se con questi presupposti è possibile avere l'assegno di accompagnamento.
Grazie mille.
[#1]
Dr. Nicola Mascotti Medico legale, Cardiologo, Medico del lavoro, Medico igienista 3.7k 231 26
Spett.le Utente,
nella Regione Toscana la valutazione della non autosufficienza viene effettuata dalle Commissioni UVM secondo tre distinte aree di bisogno:
http://salute.aduc.it/articolo/non+autosufficienza+toscana+come+verificare_25114.php

Il punteggio riguardante l' "area socio-ambientale" non esprime la condizione sanitaria in relazione all'autosufficienza, e pertanto non concerne gli aspetti sanitari che configurano la concessione dell'indennità di accompagnamento in ambito invalidità civile (invalidità totale 100% e non essere in grado di deambulare autonomamente o senza l'aiuto di un accompagnatore, o impossibilità di svolgere autonomamente gli atti quotidiani della vita).
Tenga comunque presente che altro presupposto per fruire dell'indennità di accompagnamento è quello di non essere ricoverato in istituto con retta a carico della collettività, per cui l'eventuale ricovero in RSA pubblica ne precluderebbe la concessione.

Distinti Saluti.

Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]