Utente 449XXX
Buongiorno,
Vi illustro la mia situazione, ho 36 anni e fin da piccolo ho sofferto di otiti catarrali con perdita uditiva riscontrata per la prima volta nel 1985 all'età di 5 anni (ipoacusia lieve di tipo misto peggiore a destra), vengo operato lo stesso anno di tonsillectomia.
nel 1991 (11 anni) a seguito di una audiometria viene riscontrata ipoacusia moderata peggiore a destra.

Nel 2016 vengo operato per la prima volta presso l'ospedale Sant'Andrea (Rm) ,orecchio destro con diagnosi ICD9-CM 38110 otite media cronica sierosa,semplice o non specificata. Durante l'intervento chirurgico viene riscontrata l'assenza dell'incudine e viene posizionata una protesi Porp ricavata dalla cartilagine prelevata dal trago. l'audiometria di controllo fatta dopo 30 gg non ha evidenziato nessun miglioramento con diagnosi di ipoacusia mista grave bilaterale peggiore a destra.

Dopo un anno ( aprile 2017) vengo sottoposto ad un nuovo intervento sempre nello stesso ospedale con diagnosi ICD9-CM 3892 sordità mista di conduzione e neurosensoriale. Durante l'intervento viene riscontrata l'assenza della protesi Porp in cartilagine posizionata nel precedente intervento, non avendo l'ospedale a disposizione protesi Porp in titanio mi viene posizionata una protesi Porp in cartilagine equina. L'audiometria di controllo eseguita dopo 30gg evidenzia Ipoacusia grave bilaterale peggiore a destra senza nessun tipo di miglioramento.

Essendo diagnosticate e determinate otite media cronica, ipoacusia grave bilaterale, sordità mista e assenza dell'incudine, volevo sapere se ho la possibilità di inoltrare la domanda per invalidità civile e legge 104/92.

Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Spett.le Utente,
certamente può presentare l'istanza di riconoscimento di invalidità civile e Legge 104/92, tenendo presente che per tali fattispecie sarà importante documentare la perdita uditiva bilaterale (in Decibel) e l'eventuale impossibilità di correzione con protesi acustica.

Distinti Saluti.
Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]

[#2] dopo  
Utente 449XXX

Grazie per la risposta Dottore,

Per quel che riguarda la perdita uditiva è ampiamente documentata con decine di audiometrie fatte durante gli anni,per quanto concerne le protesi acustiche in realtà vorrei provare a metterle, sperando di poter migliorare almeno un pò il mio problema (consideri dottore che avendo un negozio e lavorando con il pubblico ho seri problemi a seguire le conversazioni).

Tuttavia esiste la possibilità che l'otite cronica possa risultare d'ostacolo all'utilizzo delle protesi acustiche non consentendo una buona ventilazione nell'orecchio..

Lei cosa mi consiglia di fare?

Grazie