Utente 453XXX

Buongiorno,
nel 2015 in seguito ad una caduta dalla bicicletta al termine del mio turno di lavoro ho avuta una frattura scomposta del malleolo peroneale.
Sono stato ingessato e dopo 2 mesi. nonostante avessi ancora dolore, l'Inail ha chiuso l'infortunio e sono ritornato al lavoro.
In questi due anni nella sede della frattura ho sempre avuto dolori una piaga, edema e mi si e' formata una piaga che dopo un anno di trattamenti, bendaggi ecc. mi si e' chiusa ma resta sempre vulnerabile.
In questi giorni ho eseguito RX della gamba con visita dall'ortopedico il quale mi ha scritto sul referto: esiti di frattura, sospetta tendinite, e oltre a prescrivermi infiltrazioni, plantare su calco e antidolorifici mi ha consigliato di riaprire l'infortunio.
Per riaprire l'infortunio sono andato all'Inail che mi ha rimandato dal medico di base il quale mi chiede 70 euro per il certificato e mi ha consigliato di ritornare all'inail.
Cosa devo fare? Secondo voi l'Inail e' tenuto a fare una visita ambulatoriale per riaprire l'infortunio o devo pagare il medico di base e poi chiedere il risarcimento all'Inail?
In caso questa situazione non si risolva posso chiedere un risarcimento all'inail tenuto conto che lavoro come addetto alla sicurezza e faccio il lavoro restando in piedi x 7-8 ore il che non aiuta certo la guarigione.
Grazie mille per la vostra risposta.

[#1] dopo  
Prof. Pietro Rinella

24% attività
8% attualità
12% socialità
CATANIA (CT)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2012
Ha già avuto un indennizzo dall'INAIL ?
Può fare richiesta all'INAIL di revisione per l'aggravamento presentando una relazione clinica (meglio medico-legale) i cui costi, ritengo, sono a suo carico
Prof. Pietro Rinella

[#2] dopo  
Utente 453XXX

Buongiorno, grazie per la risposta.
L'Inail mi ha pagato solo i giorni di infortunio ritenuto guarita la frattura.
Solo che in questi due anni si sono creati i problemi che ho descritto nella mia precedente.
L'ultima visita ortopedica ha finalmente riconosciuto "esiti di frattura". Sono stato all'Inail per chiedere una visita ambulatoriale ma mi ha detto di andare dal medico di base il quale chiede 70 euro per il certificato e mi ha anche consigliato di ritornare all'inail.
Sono stato anche al patronato che mi ha detto che solo il MdB o il PS possono aprire l'infortunio.
Non so bene quale sia la procedura corretta: devo prima andare da un medico legale per una valutazione e poi tornare all'Inail o ritornare dal medico di base e pagare il certificato?
I costi dei certificati e della relazione medico legale sono rimborsabili dall'Inail?
Grazie ancora e buona giornata

[#3] dopo  
Prof. Pietro Rinella

24% attività
8% attualità
12% socialità
CATANIA (CT)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2012
Necessita consulenza medico legale
I costi sono a suo carico
Prof. Pietro Rinella