Utente 455XXX
Salve mi è stato diagnosticato a seguito di trattamento sanitario obbligatorio , un disturbo schizoaffettivo , per questo sono in cura da circa 12 anni con psicofarmaci,. Attualmente da circa 2 anni la psichiatra dell ASL mi somministra obbligatoriamente un iniezione mensile di XEPLION che tuttavia mi comporta disturbi comportamentali, problemi all attivita sportiva , sessuale e cardiaci. Vorrei interrompere questa terapia ma ho avuto sempre risposte negative dalla psichiatra dell ASL, tuttavia anche nelle controindicazioni del farmaco è riportato che il trattamento non deve essere prolungato per piu di 6 mesi,. Come posso oppormi a questa cura che il centro di salute mentale mi somministra ogni mese? Io ritengo che la mia patologia dopo 12 anni sia fortemente diminuita o scomparsa del tutto, quindi non è più necessario farmi obbligatoriamente un iniezione mensile,

[#1] dopo  
Dr. Franco Deidda

20% attività
4% attualità
0% socialità
ORISTANO (OR)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2008
salve, l'interruzione della terapia può essere concordata dallo specialista. Risulta chiaro che se la terapia depot, che lei sta praticando, ovvero im mensilmente, le crea svariati problemi, dovrebbe cercare una terapia per os, ovvero tramute compresse un poco più leggere, ma è necessario che lei la segua meticolosamente, altriumenti la sua patologia diventa ingestibile. Saluti
Dr. Franco Deidda